« Torna indietro

Pompei, selfie non autorizzato

Pompei, scalata sugli scavi per un selfie, aperta l’indagine. L’indignazione sui social

L’ennesimo oltraggio agli scavi di Pompei. Questa volta per un selfie. Un giovane turista è salita sul tetto delle Terme centrali per immortalare la scena con un selfie. Questa volta sono scattate anche altre foto con relativa pubblicazione su Facebook e l’inevitabile ondata di sdegno sui social. 

Per il selfie pericoloso e non autorizzato sono state aperte anche le indagini dei carabinieri e della Soprintendenza. I militari hanno acquisito le immagini della videosorveglianza. L’episodio è accaduto nel giorno di Ferragosto.

La giovane, non si conosce l’identità, ha violato il divieto e infranto il regolamento del Parco archeologico che espressamente proibisce di salire ma anche solo di sedersi o di appoggiarsi sui monumenti del sito.

In una dura nota della Soprintendenza si legge tra l’altro: 

“In seguito all’irresponsabile gesto della giovane turista salita sul tetto delle Terme Centrali di Pompei per scattare alcune foto personali, immortalata da un visitatore e riportata da alcuni giornali e social-web, la Direzione del Parco Archeologico di Pompei, nello stigmatizzare l’atto incivile e pericoloso per la stessa persona e per la tutela del monumento, sottolinea che l’accesso alla coperture delle Terme è interdetto al pubblico con adeguata segnalazione”. Sull’episodio è stata aperta un’indagine anche dalla Direzione del parco. 

Foto Facebook Antonio Irlando 

x