« Torna indietro

GODO 15/8/2020 CAMPIONATO BASEBALL SERIE A1 GODO - FORTITUDO Gara 3 ALESSANDRO GRIMAUDO. Foto di Renato Ferrini

UnipolSai Fortitudo Bologna: inizio del girone di ritorno con uno sweep

Baseball A1. L’UnipolSai Fortitudo Bologna completa lo sweep vincendo anche gara 3 contro Godo al Falchi lo scorso 15 agosto. I biancoblu si sono imposti sugli avversari per 9 a 2.

Baseball A1. L’UnipolSai Fortitudo Bologna completa lo sweep vincendo anche gara 3 contro Godo al Falchi lo scorso 15 agosto. I biancoblu si sono imposti sugli avversari per 9 a 2.

Racconto di Gara 3

Inizia con uno sweep il girone di ritorno dell’UnipolSai Fortitudo Bologna. I padroni di casa del Godo partono bene segnando il primo punto del match già al primo inning, la risposta bolognese arriva al quarto con il punto di Loardi ma al cambio campo sono nuovamente i Knights a passare in vantaggio con Sabbatani. Sul 2 a 1 per i padroni di casa, il match volge verso la fine ed è proprio negli ultimi due attacchi a disposizione dei ragazzi di Frignani che si decide la sfida. Grazie ad un sesto attacco da 7 punti ed un settimo inning da 1 punto la Fortitudo si aggiudica anche gara 3 completando lo sweep ai danni degli uomini di Bortolotti. L’inizio di match è targato Knights con una prima difesa all’insegna del partente romagnolo Piumatti, autore di ben 3 strikeout, e ad un attacco capace di sfruttare al meglio una difficile partenza del lanciatore bolognese Scotti. Servidei, leadoff del Godo, ottiene una base ball, ruba la seconda e raggiunge la terza su un lancio pazzo. La successiva ground ball di Fuzzi permette al compagno di squadra di siglare l’1 a 0. La risposta fortitudina arriva al quarto inning con Loardi (base ball) che pareggia il match sul singolo di Grimaudo. La parità dura giusto il tempo del cambio campo perché gli uomini di Bortolotti tornano a passare in vantaggio grazie al doppio di Monari che spinge a casa Sabbatani, a sua volta giunto in base con un singolo. Il quinto inning mantiene invariato il punteggio poi, al sesto, arriva la reazione fortitudina che decide le sorti del match. Il leadoff dell’attacco Effe, Diddier, ottiene una base ball e segna il punto del 2 a 2 sul triplo di Russo mentre quest’ultimo porta in vantaggio l’UnipolSai grazie ad un errore difensivo romagnolo sulla battuta di Loardi. Grimaudo batte un singolo e porta a casa il battitore designato bolognese. Astrorri, subentrato a Gamberini, viene colpito poi Dreni, con un singolo, riempie le basi. Con le basi cariche, il singolo di Bertossi, porta a casa il 5 a 2 mentre il doppio da 3 RBI di Dobboletta svuota le basi per il momentaneo 8 a 2. I padroni di casa non reagiscono e la Fortitudo, con un punto al settimo ed ultimo inning, incrementa il proprio vantaggio fissando il punteggio sul 9 a 2. 

MVP del match Alessandro Grimaudo autore di 3 valide in 4 turni con 2 punti segnati e 2 punti portati a casa.

Racconto di Gara 2

3 punti grazie ad un fuoricampo di Evangelista. Gli uomini di Frignani non si abbattono ed al cambio campo, con a ben 8 punti, tornano a guidare il match. La ripresa successiva, invece, arriva il definitivo colpo del KO con altri 5 punti che mettono la parola fine al match con il punteggio di 15 a 3.

Per gara 2 della prima giornata di ritorno, la Fortitudo Bologna, ospita al Gianni Falchi il Godo baseball. L’inizio è tutto a favore dei padroni di casa che passano al comando del match già dalla prima ripresa con Russo che porta a casa Diddier (doppio) per l’1 a 0. Nella seconda ripresa, gli uomini di Frignani, hanno la possibilità di incrementare il proprio vantaggio ma con basi piene e zero eliminati la battuta in doppio gioco di Dreni e lo strikeout su Bertossi tengono fermo il punteggio sull’1 a 0. Dopo aver sprecato una ghiotta occasione, nella parte alta della terza ripresa, la Effe subisce il sorpasso dei Knights firmato Evangelista. Il catcher romagnolo, con la prima valida dei suoi, mette a segno un fuoricampo da tre punti che ribalta completamente il risultato. Un colpo che avrebbe potuto indirizzare il match a favore degli uomini di Bortolotti ma, l’UnipolSai, non si demoralizza e rimette la testa avanti già al cambio campo. La valida di Russo ed il successivo errore della difesa permettono a Dobboletta (salvo su errore difensivo) di accorciare le distanze mentre la seguente volata di Loardi, sul nuovo pitcher Sabbadini, permette a Diddier (base ball) di impattare il match. La valida di Grimaudo porta a casa Russo per il 4 a 3 mentre il singolo di Agretti ed il colpito su Astorri riempiono le basi. Con basi piene, questa volta, Dreni non perdona e con un singolo porta a casa 2 punti, per il momentaneo 6 a 3, perché il battitore successivo, Bertossi, con una volata spinge a casa il settimo punto bolognese. Un errore difensivo dei Knights permette a Dobboletta non solo di arrivare salvo in prima ma di giungere fino in terza base, oltre che di spingere a punto Dreni, e la successiva valida di Diddier vale il 9 a 3. Chiude l’inning la battuta in diamante di Russo. La difesa fortitudina torna a domare le mazze avversarie mentre l’attacco, al quarto inning, mette fine al match con altri 5 punti grazie al triplo di Agretti che porta a casa Loardi (singolo) e Grimaudo (base ball) e ad un errore difensivo, il numero 5 della partita per i romagnoli, sulla battuta di Diddier a basi piene che permette ad Agretti, Bertossi (BB) e Dobboletta (BB) di segnare. Chiudono il match, senza problemi, il duo Bassani-Marziali che in 4 inning di impiego concedono solamente 1 valida ed un colpito a fronte di 7 eliminazioni al piatto. Buona prova offensiva di squadra con ben 11 valide messe a segno. Buona anche la prova del monte di lancio che, nonostante il fuoricampo del terzo inning, concede poco e nulla ai Knights nelle sette riprese giocate.

MVP del match Filippo Agretti autore di 3 valide in 4 turni con un triplo, 2 punti segnati e be

Edizioni

x