« Torna indietro

Rete idrica approvato finanziamento

Rete idrica approvato finanziamento

Approvati i lavori per la rete idrica di Caserta. Progetto per 59 milioni e mezzo

Rete idrica di Caserta, approvato finanziamento per oltre 59 milioni di euro

Il progetto esecutivo di rifunzionalizzazione della rete idropotabile cittadina è stato inserito negli interventi finanziati con la delibera della Giunta Regionale n. 398 sulla Riprogrammazione Piano Depurazione Del Servizio Idrico Integrato.

Dopo gli anni in cui i cittadini hanno visto i disservizi innegabili connessi all’acqua, adesso sembra arrivare una buona notizia per il territorio.

“Un altro grande risultato per la città di Caserta ed importante conferma della fiducia riposta dalla Regione Campania nei confronti della nostra Amministrazione per quanto ha pianificato e programmato in questi anni. Un’opera che ci consentirà di riqualificare tutto il sistema idrico cittadino sul quale non si interveniva da più di quarant’anni e che consentirà di risolvere definitivamente i problemi di carenze d’acqua, guasti e dispersioni che affliggono il capoluogo a partire dalle frazioni collinari e pedemontane”.

Rete idrica - progetto fortunato

A spiegare l’imponente progetto è il sindaco Carlo Marino, commentando l’inserimento del progetto da 59milioni e mezzo di euro nell’elenco delle opere ammesse a finanziamento a valere su fondi del PAC Azione “Salvaguardia”, POR Campania FESR 2000/2006 e sul Programma Operativo Complementare 2014-2020 per la realizzazione di interventi strategici per il programma regionale di governo.

L’intervento totale sarà finanziato al 40% ed il 5% sarà immediatamente utilizzabile per garantire l’esecuzione di indagini tecniche, geologiche ed archeologiche, la progettazione immediatamente appaltabile degli interventi, la verifica preventiva della progettazione ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. 50/2016, la rimodulazione del progetto nei limiti dell’importo programmato, la copertura delle spese eventualmente già sostenute con fondi propri.

“Il nostro piano di rifunzionalizzazione della rete idrica – conclude il sindaco – è il più imponente ed il primo per fondi ottenuti tra i 229 progetti approvati e finanziati dalla Regione. Preziosa è stata la sinergia avviata con l’Ente Idrico Campano per arrivare al miglior progetto possibile. I nostri uffici sono già al lavoro per definire e rimodulare la programmazione al fine di approvare un primo importante lotto funzionale che ci consentirà di rientrare nel primo finanziamento già ottenuto pari a quasi 24 milioni di euro”.

Edizioni