« Torna indietro

analisi ARPAV

Balneazione mare e laghi veneti, controlli ARPAV superati

Tra il 17 e il 19 agosto è stata eseguita la quinta campagna stagionale di monitoraggio ARPAV sulle acque di balneazione del Veneto.


I risultati delle analisi confermano la piena conformità ai requisiti di qualità previsti per la balneabilità dal D.M. 30 marzo 2010 (di attuazione del Decreto Legislativo n. 116/2008) per tutte le acque di balneazione ricadenti nel territorio regionale.


Per il 2020 la rete regionale di monitoraggio della qualità delle acque di balneazione in Veneto consta di 174 acque di balneazione distribuite su 8 corpi idrici (95 sul mare Adriatico, 65 sul lago di Garda, 4 sul lago di Santa Croce, 1 sul lago del Mis, 4 sul lago di Centro Cadore, 2 sul lago di Lago, 2 sul lago di Santa Maria e 1 sullo specchio nautico di Albarella) per un totale di circa 149 Km di costa controllata adibita alla balneazione (tra mare e laghi).

I risultati delle analisi sono consultabili sul sito di Arpav:
http://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/acqua/datiacqua/balneazione_rete.php

La prossima e ultima campagna di controllo della stagione balneare 2020 sarà eseguita tra il 7 e il 9 settembre.

x