« Torna indietro

Nuova chiusura a Gallipoli, troppi clienti nel bar e senza mascherina. Stop di 5 giorni

Nuova chiusura a Gallipoli, il centro della movida estiva salentina, dopo le polemiche sullo stop generale alle attività delle discoteche. Nella tarda serata di ieri gli agenti della squadra amministrativa del Commissariato della Polizia di Stato di Gallipoli, a seguito di apposito controllo amministrativo finalizzato a verificare l’attuazione dell’ordinanza del Ministero della Salute del 16 agosto 2020, ha sanzionato il titolare di un bar del centro. A seguito di un sopralluogo, documentato dall’operatore della polizia scientifica, e al successivo controllo amministrativo, è emerso che il predetto esercizio pubblico non rispettava le linee guida anti contagio. Nello specifico, il titolare consentiva l’ingresso nel locale ad un numero illimitato di persone, alcuni di essi senza mascherina, creando assembramenti e senza assicurare la distanza di un metro a chi stava consumando al bancone. Il titolare stesso non indossava la mascherina, unitamente ad alcuni suoi dipendenti. Per tutte queste ragioni al titolare è stata applicata la sanzione amministrativa di 400 euro e la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio per la durata di 5 giorni. È scattata così una nuova chiusura a Gallipoli in questa travagliata estate. Il trasgressore verrà segnalato, inoltre, per le valutazioni in ordine all’eventuale prolungamento della chiusura provvisoria, alla locale Prefettura. Non è escluso quindi che il provvedimento di chiusura possa essere esteso. 

Nuova chiusura a Gallipoli. Arrestato anche un gambiano per spaccio

Un’immagine di Gallipoli

Oltre alla nuova chiusura a Gallipoli, un altro episodio di cronaca si è segnalato nel centro ionico nel corso del pomeriggio di ieri. Durante i controlli incessanti delle forze di polizia, infatti, in zona Baia Verde è stato sorpreso un cittadino gambiano in possesso di quasi mezzo etto di droga tra marijuana e cocaina. Inutile per lui la fuga tra le dune di sabbia: i poliziotti lo hanno raggiunto e, dopo avere recuperato la droga che aveva nascosto alla vista della pattuglia, lo hanno denunciato a piede libero. Il gambiano, un 26enne senza fissa dimora, verrà segnalato alla Questura di Foggia visto che è pendente una richiesta di asilo politico. Nuova chiusura a Gallipoli, ma anche arresti per spaccio, risse e criminalità a tappeto in un’estate diversa, ma che purtroppo ricorda tanto, troppo le altre sotto questo punto di vista.

Edizioni

x