« Torna indietro

Controesodo a Messina, sono i giorni più difficili

Per far fronte al controesodo diversi i provvedimenti deliberati dal Cas e dal Comune. Le altre notizie di viabilità

Riapre in via straordinaria e urgente lo svincolo di Giostra

È stato riaperto alle ore 22 di ieri e rimarrà attivo fino a mezzanotte di domani lo svincolo di Giostra per le vetture in uscita per Messina. Il provvedimento, deliberato in via straordinaria e urgente dal Cas (autostrade siciliane), era stato richiesto dal Comune di Messina, per voce del vicesindaco Carlotta Previti, in relazione all’emergenza traffico legata al controesodo. “Ringrazio i vertici del Cas – ha dichiarato il vicesindaco – che hanno accolto la richiesta dell’Amministrazione con immediata tempestività e tutte le Forze dell’Ordine che in questo momento stanno collaborando per alleggerire i disagi legati al controesodo”.

Vertice e piano viabilità per il controesodo

Non solo la riapertura straordinaria dello svincolo di Giostra. Altri provvedimenti fanno parte del piano viabile dell’esodo e controesodo deliberato dal Comune a fronte delle criticità segnalate nel recente vertice sul controesodo che ha impegnato il Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza.

Presieduto dal prefetto e partecipato dalle forze dell’ordine, l’incontro ha visto la presenza del Comune di Messina, della Polizia Municipale, della Polizia Metropolitana, della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco, del Cas e del 118.

Tra i fattori di criticità sono stati individuati i numerosi cantieri presenti nella A18 e nella A19, che causano rallentamenti e incolonnamenti; la maggiore difficoltà ad individuare con precisione i giorni da bollino rosso a causa del fatto che la stagione turistica è partita con ritardo a causa del Covid e dunque si versa in una situazione di eccezionalità; la impossibilità di stoccare e compartimentare i flussi del traffico prima di farli arrivare in città a causa della assenza di idonee aree di stoccaggio nel tratto autostradale; la necessità di dirottare tutto il traffico veicolare sugli imbarcaderi del centro stante il protocollo già attivo con il Comune di Villa San Giovanni.

A fronte di queste criticità strutturali, “alcune delle quali proprie di questa stagione 2020 (Covid e lavori autostradali sul viadotto ritiro, chiusura svincolo di Giostra al traffico in arrivo da Catania e diretto in città)”, il Comune ha attuato il piano che prevede il progressivo impegno degli assi stradali di via Vittorio Emanuele e della via Garibaldi (impegnando entrambe le corsie di marcia con direzione sud/nord) in modo da veicolare il più velocemente possibile il flusso di macchine verso gli imbarcaderi.

Viale San Martino, rinviata al 28 la pedonalizzazione

L’avvio, in programma mercoledì 26, della pedonalizzazione dei controviali del viale San Martino, nel tratto compreso tra le vie T. Cannizzaro e I Settembre, e di via I Settembre, tra viale San Martino e via C. Battisti, come previsto con ordinanza n. 705 dello scorso mercoledì 12 agosto, per motivi tecnico – organizzativi, è stato posticipato al prossimo venerdì 28.

Proseguono i controlli con autovelox e dispositivo scout

Il Comando del Corpo di Polizia Municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo della velocità con autovelox, nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali, e con il dispositivo “scout”, per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada in materia di divieti di sosta. I servizi saranno effettuati da lunedì 24 sino a sabato 29, alternativamente sugli assi viari più interessati dal traffico. Il controllo con autovelox si svolgerà sulla Strada Statale 114 a Mili Marina e Santa Margherita; sui viali Boccetta e della Marina Russa; sulla via Consolare Pompea; e sulla S.S. 113 a Spartà e Rodia. Il dispositivo “scout” monitorerà la Strada Statale 114, nel tratto tra il bivio Zafferia e la rotatoria “Alfio Ragazzi”; via Marco Polo; viale S. Martino, da villa Dante a piazza Cairoli; via Industriale (tratto Samperi – S. Cecilia); via La Farina, tra le vie S. Cosimo e Cannizzaro; piazza Duomo (isola pedonale); viale della Libertà, dal viale Giostra sino alla Prefettura; viale Boccetta, dalla via Garibaldi al viale Principe Umberto; via Garibaldi, dalla Prefettura sino a piazza Cairoli; via T. Cannizzaro, tra il corso Cavour e il viale Italia; piazza della Repubblica; piazza Duomo (area pedonale); viale della Libertà, tra la rotatoria Annunziata e Giostra, e tra viale Giostra e la Prefettura; viale San Martino ( tratto Villa Dante – piazza Cairoli); S. S. 114, nel tratto bivio Zafferia – rotatoria A. Ragazzi; via Marco Polo; via T. Cannizzaro, nel tratto corso Cavour – viale Italia; corso Cavour, dal viale Boccetta sino alla via T. Cannizzaro; via I Settembre (tratto Battisti – viale San Martino); via Garibaldi, nel tratto Prefettura –Cairoli; via Tommaso Cannizzaro, tra le vie La Farina e Battisti; via C. Battisti, dalla rotatoria del viale Europa a via Garibaldi; e via Garibaldi, dalla Prefettura al viale Giostra. Il Comando della Polizia municipale raccomanda agli automobilisti il rispetto dei limiti di velocità su tutte le strade, ricordando che l’eccesso di velocità è tra le cause, che incidono maggiormente sulla gravità dei sinistri stradali, e l’osservanza delle regole che vietano la sosta, in particolare in doppia fila, sul marciapiede, nelle corsie preferenziali, pista ciclabile e attraversamenti pedonali.

Edizioni

x