« Torna indietro

Va al mare e non trova il volante

Va al mare e non trova il volante

Va al mare e quando va a riprendere l’auto non trova il volante e scrive a Borrelli

Va al mare e al ritorno non trova più il volante dell’auto

Che brutta sorpresa. Trascorrere la giornata al mare e al termine tornare a riprendere l’auto. Peccato però che non trova più il volante.

L’amarezza di trovarsi impotente e soprattutto pur avendo a disposizione l’auto, non poterla utilizzare. Al danno, poi si aggiunge la beffa, se si considera che l’auto era sul tratto con le strisce blu e quando si chiede aiuto ai vigili la risposta corrisponde a un “non possiamo farci nulla”

E così il malcapitato, arrabbiato e scoraggiato scrive al Consigliere Regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli, spiegandogli quanto accaduto.

“Caro Consigliere Emilio Borrellli volevo segnalarle che in località Castelvolturno ogni giorno succede sempre la stessa vicenda. Praticamente se sei proprietario di una Fiat Panda tipo nuovo con volante con i comandi esci ed un bagno non ti costa più 20 euro ma 270 per riacquistare il volante e 200 per il carro attrezzi che ti rimorchia. Nonostante la zona è tutta a strisce blu quindi si paga il grattino regolare al comune. I vigili intervengono dicendo sempre che loro non ci possono fare nulla”.

La risposta del consigliere è stata questa “Ho chiesto alla Polizia Municipale di intensificare i controlli nell’intera zona per porre fine a questo vandalismo”.

Vandalismo che trova sempre più riscontro in chi ogni giorno vive serenamente ma poi deve fare i conti con una realtà fatta di spiacevoli incontri e di privazioni che lasciano l’amaro in bocca e la sensazione di sentirsi sempre più vittime impotenti.

x