« Torna indietro

incidente

Ariano Irpino – Bimbo con il mal d’orecchio, la replica degli operatori della guardia medica

Ariano Irpino – Non è affatto vero che la guardia medica di Ariano Irpino non sottopose a visita il bambino che presentava il mal d’orecchio, come riportato da Cittadinanzattiva dietro segnalazione della mamma. A precisarlo sono i sanitari del servizio di guardia medica di Ariano Irpino, finiti nel mirino dell’associazione perché i medici non disponevano dell’otoscopio per procedere alla visita approfondita al bimbo. In una nota i responsabili della guardia medica precisano che le giovani sanitarie hanno messo in atto le loro competenze, con una scrupolosa applicazione di un esame clinico e semeiotico impeccabile, in modo ancora più attente e riguardevole perché si trattava di un bambino. “Siamo molto dispiaciuti della critica immotivata ed immeritata delle colleghe da parte della madre del bambino, ripresa sui social network e sulla stampa, con notevole effetto di cassa risonanza da parte di cittadinanzattiva. Ci aspettavamo, al contrario, un ringraziamento alle giovani colleghe che hanno messo in atto tutta la loro attenta professionalità. Le sanitarie non erano dotate di otoscopio soltanto perché, da neo laureate, non hanno avuto il tempo necessario per procurarselo data la chiusura dei negozi di articoli sanitari per la festività di ferragosto”.

Edizioni

x