« Torna indietro

Valenza scandalo sulle elezioni, si autosospende la candidata con il tatuaggio delle SS naziste sul collo

Candidata con tatuaggio col simbolo delle SS, è scandalo a Valenza

Una collana tatuata sotto il collo, con al centro il simbolo delle SS naziste. Un vecchio selfie ritrovato negli archivi dei social media, è costato a Sabrina Deambrogi la candidatura al consiglio comunale di Valenza, in provincia di Alessandria. La Deambrogi, che è presente in una lista civica a sostegno del candidato sindaco Alessandro Deangelis, si è autosospesa ma resta comunque nella lista che ormai è chiusa. Potrà quindi essere votata ma, come ha detto lo stesso Deangelis, “rinuncerà all’incarico in caso di elezione alle comunali del 20 e 21 settembre”. La Deambrogi, che fino a poco fa militava in formazioni della destra più estrema, ha dichiarato che il tatuaggio con il simbolo delle SS naziste l’ha rimosso da tempo e che si è anche allontanata dalle posizioni estremiste che sosteneva solo qualche mese fa. Parole dovute quella della giovane operaia estremista, così come dovute sono le distanze prese dal candidato sindaco e dai capilista da “ogni deriva totalitaria”. Ma la polemica ormai è scoppiata e i social media la stanno rimbalzando suscitando sdegno ovunque.

x