« Torna indietro

Il maltempo ha colpito diverse zone del Piemonte

Il torinese piange le due sorelline uccise dall’albero che si è abbattuto nel camping di Massa Carrara dove erano in vacanza. E sul territorio piemontese il maltempo imperversa. Il Verbano-Cusio-Ossola è la provincia piemontese più colpita dalle ondate di maltempo di questi giorni. L’Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) ha specificato che nelle ultime dodici ore sono caduti altri 150 millimetri di pioggia portando il totale a circa 250 millimetri nell’area più vicina al confine con la Svizzera.

Nubifragi, grandinate e forti raffiche di vento hanno interessato la zona pedemontana della provincia di Torino. Fra i centri abitati coinvolti ci sono Piossasco e Cumiana, verso il Pinerolese. Sul capoluogo si è abbattuto un temporale. Neve sul Monviso, al Sestriere e sulle cime più alte della Valle di Susa è caduta la neve. Nel pomeriggio di domenica è tornato il sole ma restano gli ingenti danni.

Nei giorni scorsi un forte nubifragio si è abbattuto nella zona di Novi Ligure in provincia di Alessandria. A Fraconalto in tre ore sono caduti 224 millimetri di pioggia. A Gavi il torrente Lemme era esondato nella zona del campo sportivo. E nel territorio del Comune di San Maurizio d’Opaglio (Novara), sulle sponde del lago d’Orta. chiesa era stata completamente allagata durante un nubifragio e trenta fedeli sono rimasti bloccati al suo interno.

Edizioni