« Torna indietro

Giugliano, tentarono una rapina in un distributore di benzina. Traditi da un dettaglio

Tramite la moto utilizzata per la tentata rapina gli inquirenti sono risaliti agli autori dell’aggressione. É caccia al terzo componente della banda.

Sabato scorso, in seguito all’attività investigativa condotta dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, il commissariato di polizia Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due persone, gravemente indiziate di aver tentato una rapina aggravata dall’uso delle armi in una distributore di carburante presso via San Nullo di Giugliano. É caccia al terzo complice.

L’evento si è verificato alle 19:00 del 10/12/2019, quando i soggetti con volti coperti, uno dei quali armato di pistola, hanno fatto irruzione nella pompa di benzina con l’obiettivo di rubare l’incasso. La fuga dei dipendenti e l’intervento immediato delle guardie giurate, che hanno esploso colpi a fini intimidatori, hanno fatto desistere i tre furfanti che sono fuggiti.

Le videocamere di sorveglianza hanno consentito agli investigatori di individuare l’abbigliamento dei 3 ladri e la moto, risalendo alla targa, a sua volta risultata rubata. Qualche giorno dopo la stessa moto è stata ritrovata in possesso di uno dei soggetti destinatari della misura coercitiva. L’uomo è stato arrestato dal Commissariato di Pozzuoli in flagranza di reato per tentata rapina.

Ulteriori perquisizioni domiciliari, estese anche al contesto carcerario dove uno degli indagati era ristretto, hanno consentito di risalire al secondo autore della tentata rapina. Entrambi sono rinchiusi al carcere di Napoli Poggioreale, accusati di altri episodi analoghi.

Edizioni