« Torna indietro

Chiama la moglie per chiederle aiuto, ma è troppo tardi. Malore per un anziano, morto nelle campagne di Veglie

Una chiamata alla moglie per chiederle aiuto e per dirle che non si sentiva bene, poi il buio. Malore per un anziano nelle campagne di Veglie, un malore fatale che gli è costato la vita proprio mentre si trovava nel posto che più ama, quello che per una vita gli ha portato pace e serenità. Proprio come l’uomo che qualche giorno fa fu schiacciato dal suo stesso trattore in Campagna, vittima della sua stessa passione. Il tragico episodio è successo questa mattina intorno alle 7:30, o almeno a quell’ora c’è stata la chiamata dell’uomo alla moglie per cercare un disperato aiuto. Ormai, però, era troppo tardi e quella chiamata è servita soltanto per allarmare la donna e far scattare la macchina delle ricerche. Dopo aver chiuso il telefono, infatti, il74enne non è più stato reperibile e non ha più risposto al telefono. Troppo forte, probabilmente, un malore per un anziano che dopo aver detto alla moglie: “Non mi sento bene”, ha provato a mettersi in macchina per tornare a casa, ma non ce l’ha fatta.

Malore per un anziano, la morte subito dopo la chiamata alla moglie

Questo almeno quanto si desume da una prima ricostruzione dei fatti che comunque dovrà essere fatta in maniera più minuziosa per ricostruire almeno gli ultimi minuti della vita dell’uomo. Un malore fatale per un anziano che è stato ritrovato senza vita nella sua auto.  Dopo la chiamata di aiuto alla moglie, infatti, si sono attivate le ricerche, condotte soprattutto daiVigili del Fuoco del distaccamento di Veglie. Questi ultimi hanno cominciato a setacciare tutti i campi fino alla tragica scoperta, avvenuta a metà mattina. Sul posto anche un’ambulanza del 118 e i Carabinieri della stazione locale che insieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina hanno provato a ricostruire gli ultimi minuti di vita dell’uomo. La salma è stata ispezionata dal medico legale per stabilire con esattezza la causa del decesso e restituita alla famiglia come disposto dal pm Paola Guglielmi. Malore per un anziano che aveva già stroncato la vita di un uomo di Copertino all’inizio del mese scorso, nonostante in quel caso le ricerche durarono più a lungo e furono più angoscianti. 

Edizioni