« Torna indietro

Provocano due incidenti e scappano ma vengono rintracciati dalla polizia municipale

Nella mattina di venerdì 28 agosto ci sono stati due incidenti stradali, per fortuna senza feriti, con fuga da parte dei conducenti coinvolti.
Il primo è avvenuto poco prima dell’alba in via Pistoiese, nei pressi di via dell’Alberaccio. Dopo l’incidente, un urto con veicolo in sosta, l’auto che lo aveva causato si è allontanata senza soffermarsi. Il conducente, di nazionalità straniera, regolare sul territorio e da anni residente a Prato dove lavora, è stato rintracciato grazie alla collaborazione fra l’Unità operativa Sinistri e l’U.O. Investigativa che, tramite la visione di telecamere di sorveglianza cittadine e private, ha ricostruito il percorso del veicolo, giungendo ad identificarlo.

Nella serata di venerdì il conducente è stato così rintracciato ed accompagnato al Comando di Piazza Macelli dove ha confermato i fatti. A suo carico sono state elevate sanzioni per il mancato controllo del veicolo e per la fuga dopo l’urto. La sua patente è stata ritirata per la trasmissione alla Prefettura che provvederà alla sospensione.

Il problema dei sinistri con fuga è ben conosciuto dalla Municipale di Prato che infatti mette sempre in campo i propri agenti, dai Motociclisti alle pattuglie della Territoriale per arrivare ad inchiodare alle proprie responsabilità i conducenti, autori di un simile comportamento particolarmente odioso, anche quando non ci sono feriti, dal momento che i veicoli danneggiati spesso riportano danni considerevoli.

Proprio una pattuglia della Territoriale ha rintracciato, nel pomeriggio di venerdì, il responsabile del secondo sinistro con fuga, avvenuto nella tarda mattinata dello stesso giorno in via di Casale. Anche in questo caso si trattava di urto con veicolo in sosta con successivo allontanamento del furgone, condotto da un cittadino straniero. Il veicolo è stato rintracciato con alla guida lo stesso uomo, risultato privo di documenti. E’ stato cosi portato in Piazza Macelli per l’identificazione al termine di questa è risultato irregolare sul territorio italiano e pertanto messo a disposizione della Questura per gli atti di competenza.Per fortuna dei danneggiati, entrambi i veicoli erano coperti da assicurazione e pertanto potranno essere risarciti.

Edizioni