« Torna indietro

computer

Giornata della didattica, online il 2 e il 3 settembre

La giornata della didattica raddoppia  e arriva sul web. Per permettere a più persone possibili di partecipare al tradizionale appuntamento dedicato alle offerte formative extracurriculari, quest’anno infatti  l’iniziativa promossa dal Comune sarà tutta in rete nelle giornate di mercoledì 2 e giovedì 3 settembre. 

Per l’anno scolastico 2020/2021, le proposte sono davvero molte e spaziano su più temi, dalla cultura alla storia, dall’ambiente alla società e al territorio veronese. Due i filoni principali in cui sono state suddivise le proposte, in modo da facilitare gli addetti ai lavori e gli interessati a specifici argomenti e opportunità. 

Cultura. Lo spazio dalle 9 alle 12 del 2 e 3 settembre è dedicato alla presentazione in video delle nuove proposte didattiche dei Musei Civici, delle biblioteche e dell’associazione Verona Minor Hierusalem,  consultabili al sito www.museicivici.comune.verona.it;(https://museicivici.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=64272).

Nello specifico: Il 2 settembre saranno presentate le offerte culturali del Museo di Storia Naturale, Museo di Castelvecchio, Museo degli Affreschi, Museo Lapidario Maffeiano, Museo Archeologico al Teatro romano; Anfiteatro Arena.

Il 3 settembre sarà invece la volta della Galleria d’Arte Moderna, Scavi Scaligeri, Verona Minor Hierusalem, Centro audiovisivi, Biblioteca Civica.I filmati resteranno disponibili alla visione sul sito dei musei civici dell’Assessorato alla Cultura per tutta la durata dell’anno scolastico.Sarà possibile inoltre, telefonando alla segreteria didattica o inviando una mail, porre domande e soddisfare le varie curiosità riguardanti le diverse proposte. Per informazioni: tel.0458036353 – 597140; segreteriadidattica@comune.verona.it.Istruzione.  

Alle proposte didattiche è riservata la fascia dalle 10 alle 17,  sia il che il 3 settembre. Grazie ad un fitto calendario di webinar – a cura dell’Assessorato all’Istruzione – disponibile sul portale del Comune di Verona www.comune.verona.it, saranno presentate le proposte contenute nella pubblicazione “I ragazzi alla scoperta di Verona”, suddivisa in aree tematiche che ne agevolano la consultazione: Istituzioni, Storia Arte Cultura, Museo è didattica, Scienza & Digitale, Muoviamoci sul territorio, Valorizziamo le differenze, Chi produce e chi vende.

Dirigenti scolastici, insegnanti, famiglie e interessati potranno accedere con un semplice click sui singoli link, alle vetrine “virtuali” delle varie proposte didattiche, laboratori scientifici e culturali, itinerari sul territorio, e collegarsi in tempo reale con i referenti delle varie realtà presenti. Saranno circa un centinaio le associazioni, gli enti, le istituzioni, le imprese, disponibili a illustrare le proprie proposte e a fornire tutte le informazioni per l’attivazione delle stesse.La pubblicazione sarà distribuita gratuitamente a tutte le scuole della città di Verona nelle prime settimane del nuovo anno scolastico.

Informazioni.  Segreteria didattica dei Musei Civici, tel.045 8036353 – 045 597140, segreteriadidattica@comune.verona.it; Ufficio Progetti Educativi e Didattici, tel. 045/807 9653 Fax 045/807 9640,progettieducativi@comune.verona.it  “Sono molte le novità di questa edizione della Giornata della Didattica, che il Covid ha rafforzato anziché penalizzare – spiega l’assessore alla Cultura -. Segno che non abbiamo mai smesso di lavorare, tanto più in settori strategici e fondamentali come la cultura, l’istruzione e la proposta didattica. Per la prima volta l’iniziativa sarà tutta online, solo così la rendiamo accessibile a tutti.  Sono così tante le proposte e le offerte presenti che una giornata sola per contenerle non era sufficiente. Da qui la scelta di una nuova struttura della Giornata, su due date, ciascuna su temi mirati e specifici. Un ulteriore vantaggio per  gli addetti ai lavori e tutti i cittadini interessati. A questo progetto sono particolarmente legata- aggiunge l’assessore -, perché mi vedeva lavorare fianco a fianco con l’assessore Bertacco per la parte dell’Istruzione. Cerchiamo di miglioralo sempre di più, come ci eravamo promessi”.

Edizioni

x