« Torna indietro

Pio Panfili Porta e Dogana del Naviglio nella Città di Bologna, 1779 incisione

“Quando Bologna viveva sull’Acqua”: una visita tematica speciale

“Quando Bologna viveva sull’Acqua”: una visita tematica speciale si terrà domani giovedì 3 settembre 2020 al Museo del Patrimonio industriale. Tutte le informazioni per parteciparvi.

“Quando Bologna viveva sull’Acqua”: una visita tematica speciale si terrà domani giovedì 3 settembre 2020 al Museo del Patrimonio industriale. Tutte le informazioni per parteciparvi.

Nell’ambito del ciclo di percorsi guidati Riscoprire l’antica Bologna, domani giovedì 3 settembre 2020 alle 19, il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna (via della Beverara 123) propone la visita tematica Quando Bologna viveva sull’acqua.

Lo studio dei documenti d’archivio e delle fonti iconografiche ha consentito di ricostruire e visualizzare con filmati, postazioni interattive, plastici e modelli funzionanti la storia, ancora per alcuni aspetti sconosciuta, di quando Bologna viveva sull’acqua. Risale, infatti, alla fine del XII secolo la realizzazione di un complesso sistema idraulico artificiale, oggi in gran parte nascosto, composto da chiuse, canali e chiaviche che distribuivano a rete l’acqua in città, consentendo l’uso della risorsa idrica come fonte di energia per il funzionamento di numerosi opifici.  Tra questi spicca il mulino da seta “alla bolognese”, espressione tra le più alte di tecnologia preindustriale, utilizzato per la torcitura del filo di seta col quale si poteva ottenere il velo.  Tale prodotto, ampiamente commercializzato attraverso il canale Navile e spesso riprodotto nell’iconografia occidentale, rese celebre Bologna in tutta Europa sino alla fine del XVIII secolo.

Informazioni pratiche sulla visita

Costo: visita gratuita con biglietto del museo (intero € 5 | ridotto € 3)
Per informazioni: tel. 051 6356611

Prenotazioni: è possibile inviare la richiesta di prenotazione fino alle h 13.00 del giorno precedente l’attività, scrivendo a museopat@comune.bologna.it e indicando nome e cognome, numero di partecipanti e un recapito telefonico di riferimento. Verrà data conferma di prenotazione via email. I percorsi saranno attivati solo al raggiungimento di 10 partecipanti.

Info sulle misure di sicurezza per l’accesso al museo: www.museibologna.it/patrimonioindustriale

Edizioni