« Torna indietro

dav

Negli ex locali di Dante Tessuti il comitato elettorale di Ilaria Bugetti: “Qui mia madre sceglieva i tessuti”

Ha scelto i locali che per 60 anni hanno ospitato Dante Tessuti, lo storico negozio di via Garibaldi 83, come sede del suo comitato elettorale Ilaria Bugetti, consigliera regionale uscente e candidata al consiglio regionale alle prossime elezioni nella lista Pd per il collegio di Prato. Il comitato è stato inaugurato ieri pomeriggio .

«In questo posto ci sono cresciuta – racconta Bugetti –. Mia madre faceva la sarta, perciò, come accadeva a tanti bambini pratesi oggi adulti, spesso la accompagnavo qui a scegliere le stoffe con cui poi a casa compiva la “magia”, trasformandole in vestiti. Ricordo ancora la maestria e la passione con cui Dante Cortoni ci mostrava i “suoi” tessuti. Da qui sono passate non solo generazioni di pratesi ma tutto il mondo, con i clienti che arrivavano anche dall’estero per trovare le stoffe migliori. Per questo ho scelto di incontrare i pratesi qui, per condividere con loro i progetti che ho in mente per il futuro della nostra città: perché è un luogo simbolo della nostra storia e della cultura del nostro distretto.

Una storia e una cultura che non vanno dimenticate (noi pratesi a volte pecchiamo di scarso orgoglio), ma che oggi più che mai vanno rese contemporanee. Credo che Prato, con il suo bagaglio di competenze secolari, abbia le carte in regola per continuare ad essere un’eccellenza mondiale per i suoi tessuti e che possa anche ricoprire un ruolo di leadership internazionale nel campo dell’innovazione, come ha dimostrato durante l’emergenza Covid (ma penso anche alle opportunità legate all’economia circolare).

È necessario perciò lavorare in questa direzione, superando insieme il difficile momento legato alla pandemia e mettendo in moto proprio adesso un cambiamento che possa generare miglioramento. È solo una delle sfide e delle opportunità che attendono la nostra Prato – tra le altre ci sono quelle che riguardano lo sviluppo della sanità territoriale, la cultura, i giovani, la scuola e l’ambiente – per cui intendo impegnarmi con dedizione, premura e passione (la stessa che ho visto con i miei occhi di bambina qui da Dante Tessuti) per i prossimi 5 anni».

Edizioni