« Torna indietro

Suvereto: “ Addio Lugano bella”, In/Chiostro chiude con un libro sulla libertà

Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani. Chiude alla grande In/Chiostro, la rassegna di libri e autori che si è svolta per tutta l’estate nel Chiostro di San Francesco a Suvereto. Sabato 5 settembre alle 21,15 ultimo appuntamento con la presentazione del libro di Massimo Bucciantini “Addio Lugano bella”, recentemente pubblicato dall’editore Einaudi, una storia che si dipana tra Pisa, Milano, Lugano, Livorno, Rosignano, l’Isola d’Elba, ma anche l’America, sulle tracce della celebre canzone che dà il titolo al libro, e del suo autore, Pietro Gori: avvocato, poeta, anarchico che si trova a vivere una delle stagioni più tormentate della storia italiana. 

Addio Lugano bella è un canto rimasto nell’immaginario popolare, riproposto nell’occasione dalla voce di Letizia Papi, mentre il libro ci restituisce la storia di Pietro Gori e della sua battaglia per la libertà.

Massimo Bucciantini è professore di Storia della scienza all’Università di Siena. Autore di numerosi libri, ha vinto il Premio Mario Di Nola dell’Accademia Nazionale dei Lincei con Esperimento Auschwitz e il Premio Viareggio per la saggistica conCampo dei Fiori. Storia di un monumento maledetto (2015). A dialogare con lui nel Chiostro sarà lo scrittore Tiziano Arrigoni.

L’incontro, organizzato dal Comune insieme a Ente Valorizzazione e Circolo Arci Veracini, sarà aperto dal saluto dell’amministrazione comunale, che esprime soddisfazione per bella la riuscita di In/Chiostro, di questo ciclo letterario “che ha dimostrato come si possa portare avanti un vero e indispensabile lavoro culturale, apprezzato da residenti e turisti, anche in tempi difficili come quello che stiamo vivendo”.

Edizioni