« Torna indietro

Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis

De Laurentiis furioso con l’Uefa: “Se tornano giocatori positivi saranno guai”

De Laurentiis attacca i vertici Uefa e sostiene che il campionato, così come è strutturato, è falsato.

Il “De Laurentiis furioso” va in scena nell’ultimo giorno di ritiro del Napoli a Castel di Sangro. Il patron azzurro mette nel mirino l’Uefa, accusata di poca professionalità. In particolare non ha gradito la diaspora di molti dei suoi giocatori delle nazionali per giocare le Nations League.

“Se torna qualche giocatore positivo– sbotta De Laurentiis- che succede?Organizziamo un pool di avvocati e per loro saranno guai storici. Quando io attaccavo Blatter, qualcuno mi diceva che me l’avrebbe fatta pagare. Lo stesso per Platini. Forse ci hanno mandato qualche arbitro che ci ha fatto perdere qualche partita, ma c’è la soddisfazione anche di dire le cose in libertà. Platini e Blatter dove stanno? Avevo torto?”.

De Laurentiis ne ha anche per la Lega italiana di calcio, accusata di avere organizzato il campionato in modo pessimo. “Il campionato sarà falsato perché giocato senza pubblico, perché si giocano 3 partite a settimana e perché è più alto il rischio di infortuni”. Arriva poi una bordata al sistema ed in particolare alla ricandidatura di Nicchi: “É sostenuto da Lotito che è mio amico, ma fa parte della Prima Repubblica”.

Un “pensierino” il presidente lo dedica anche ad Ancelotti: “Ha cancellato quanto insegnato da Sarri, poi Gattuso ha usato in maniera diversa il 4-3-3 sarriano ed ovviamente ha trovato difficoltà all’inizio”.

Per non farsi mancare proprio nulla, il presidente ha avuto modo di polemizzare addirittura con la radio ufficiale del Napoli, Radio Kiss Kiss, accusandola di provincialismo e di non avere una visione internazionale. De Laurentiis ha dichiarato concluso il rapporto con la radio, annunciando la rottura in diretta.

Edizioni

x