« Torna indietro

Covid, ora è l’India il secondo Paese al mondo più colpito. In Israele 40 nuove zone rosse

Covid, ora è l’India il secondo Paese al mondo più colpito. In Israele 40 nuove zone rosse

Balzo preoccupante in Gran Bretagna di nuovi contagi, sono 2988 nelle ultime 24 ore. Il Covid raggiunge nuovi picchi di infezioni in alcuni Paesi che non avevano fino a ieri dati significativi. La classifica dei Paesi più colpiti recita, in base al rapporto tra vittime e abitanti: primo Perù (con 90 decessi ogni 100 mila abitanti), poi Belgio (85), Spagna (63), Regno Unito (61) e Cile (60).

Metà dei greci ha fatto sapere, rispondendo a un sondaggio, che se potesse non si vaccinerebbe, mentre uno su cinque non vuole portare la mascherina. Tra i cinquantenni la percentuale di coloro che si opporrebbero al vaccino è del 56%. Con circa 11500 casi e 284 vittime, la Grecia è stata relativamente toccata dalla pandemia.

Sono 40 le nuove “zone rosse” in Israele dove sarà in vigore il coprifuoco notturno. Le scuole saranno chiuse e gli assembramenti di oltre 10 persone al chiuso sono vietati, di 20 all’aperto.

Continuano i contagi in Usa. Gli Stati Uniti hanno registrato 31395 casi nuovi e 403 nuove vittime nelle ultime 24 ore. Secondo i dati riportati dalla Johns Hopkins University il bilancio totale dall’inizio della pandemia è arrivato a 6 milioni e mezzo di contagi e 193 mila morti.

Nonostante la riapertura del metro a Nuova Delhi, l’India diventa la seconda nazione al mondo più colpita. 90mila casi registrati da ieri, oltre mille morti al giorno. Le infezioni stanno tornando anche in aree considerate salve. che erano riuscite a rallentare la diffusione del virus.

Intanto 85 milioni di dosi del vaccino per l’Australia. Siglati due accordi sia con il colosso farmaceutico Astrazeneca sia con l’Università del Queensland e l’azienda locale Csl. Nelle intenzioni governative 25 milioni di australiani riceveranno gratis il farmaco.

Edizioni