« Torna indietro

Parte da Civitanova la sfida al mondo della pinsa gourmet

Parte da Civitanova la sfida al mondo della pinsa gourmet

Marco Bistarelli ha reso nota la cucina umbra e il territorio dappertutto. Fra l’altro è presidente dell’associazione di chef “Umbria golosa”. La nuova sfida di Marco parte da Civitanova. Grazie alla sinergia con il noto “Bonobo” di Enrico Cherchi comincerà a creare una pinsa gourmet a così alti livelli che poi esportarla sarà un attimo.

Per chi ancora non lo sapesse, la pinsa è la moda del momento. Ha un’idratazione di molto superiore a quella della pizza normale (90% contro 70%), nell’impasto oltre alla semola ci sono farine di soia, riso e frumento al 30% che rendono il prodotto altamente digeribile e soprattutto più leggero. In questi tempi di crisi, solo in una città come New York hanno aperto 5 pinserie, che vanno oltre la pandemia e fatturano alla grande.​

Bistarelli crede da sempre che la chiave del suo lavoro siano “​​i​l rigore, associato alla passione, l’amore per il mestiere”. ​”Gualtiero Marchesi (da cui Marco ha fatto degli stages che sono stati poi la base della sua filosofia culinaria ndr) quando arrivava​, ​sempre per primo fra l’altro, si metteva a lavare i piatti o a pulire qualcosa in cucina – ha detto Bistarelli in una intervista – E gli altri magari storcevano il naso, pensando che uno chef non dovrebbe avere questo compito. Spesso, presi dalle cose da fare, si arriva in ritardo al lavoro. Lui no, sempre in anticipo. Io ho capito cosa voleva trasmettere facendo così. Quando riuscivi ad anticipare qualche sua mossa, ti diceva bravo. Ha lasciato molto a me, come agli altri che sono cresciuti con lui e grazie a lui”.​

E’ come se parlasse della praticità, dell’applicazione e dell’educata tenacia marchigiana. E’ per questo che è venuto sin qui a colloquiare (gastronomicamente, ma non solo) con l’amico Cherchi.

x