« Torna indietro

Parco Villa Tasca a Palermo.

Palermo, Scuola nel Parco a Villa Tasca

Al Parco di Villa Tasca di Palermo nasce “La Scuola nel Parco” con la cooperativa Palma Nana: un supporto a studenti e insegnanti per affrontare il rientro in classe. Open Day martedì 16 settembre per presentare ai docenti di tutte le scuole il programma di attività pensato per supportare gli studenti nel rientro a scuola in un anno in cui niente sarà come prima.

Il Parco di Villa Tasca

Di seguito il comunicato stampa

Quest’anno il ritorno a scuola non sarà come quello degli anni passati. Si dovranno ripensare spazi, metodi e approcci educativi per il ritorno a una normalità che sarà inevitabilmente differente da prima.

Dopo le attività in estate, per questo il Parco Villa Tasca apre le sue porte agli insegnanti per la presentazione delle attività educative “La Scuola nel Parco” della cooperativa Palma Nana.

Martedì 16 settembre, dalle 17 alle 19, i docenti saranno accolti nel grande parco dagli educatori ambientali della Palma Nana, per scoprire la proposta didattica ed educativa dell’anno scolastico 2020/2021.

Dopo tante settimane di didattica a distanza e con la difficoltà di incontrarsi attraverso momenti socializzanti, è di fondamentale importanza collaborare con gli insegnati nel programmare percorsi educativi di outdoor education per accompagnare le classi al ritorno ad una normalità, in sicurezza, fatta di esperienze didattiche ed educative all’aperto.

Laboratori didattici ed esperienziali, esplorazioni, seminari, passeggiate guidate per far incontrare, conoscere ed esplorare la natura in città. I percorsi educativi proposti da Palma Nana sono stati studiati appositamente per i diversi ordini e gradi scolastici: scuole dell’Infanzia, Primarie, Secondarie di primo e secondo grado.

L’Open Day è a numero chiuso e su prenotazione. Per partecipare è necessario inviare la propria richiesta a info@palmanana.com entro il 13 settembre.

Class Building

Tra i progetti che saranno presentati ci saranno anche i Class Building di Palma Nana, laboratori educativi organizzati dalla storica cooperativa di Palermo che hanno come scopo quello di favorire la creazione del gruppo classe e il suo consolidamento, e che possano essere di sostegno al rientro a scuola per i ragazzi di tutte le età, dalle elementari alle superiori.

La grande oasi verde a pochi passi dal centro di Palermo (viale Regione siciliana Sud Est, 397) si trasformerà in un laboratorio a cielo aperto dove sarà messa al centro la relazione tra i ragazzi e la natura. Uno spazio immerso nel verde dove sperimentare in modo spontaneo il cambiamento, le relazioni, la condivisione attraverso un approccio multisensoriale.

Da oggi sarà possibile per gli insegnanti delle scuole, dalle elementari alle superiori, prenotare il laboratorio di Class Building per i propri studenti scrivendo a info@palmanana.com o chiamando il numero 091303417.

Il laboratorio durerà un’intera giornata e sarà incentrato su attività di ice breaking, socializzazione, rafforzamento del gruppo classe e definizione del proprio sé dentro un gruppo. Un percorso di educazione all’aperto volto a comprendere il rispetto della natura attraverso il giocare e l’apprendere, costruire e ascoltare, condividere e relazionarsi con l’altro. Il valore dell’apprendimento all’aperto è indiscusso: stare all’aperto educa il corpo, la mente, il senso sociale, accresce la conoscenza e il rispetto dell’ambiente naturale.

“I primi giorni, le prime settimane, come ogni docente sa bene, sono delicati e spesso decisivi per determinare l’andamento delle dinamiche di classe – spiega Fabrizio Giacalone di Palma Nana – che si tratti di un gruppo appena formato che deve ancora assestarsi o di una seconda classe dove permangono difficoltà di socializzazione e inserimento, questa fase è vitale per il prosieguo del percorso scolastico e umano degli studenti.
È un percorso naturale, un processo che spesso gli alunni portano avanti in modo totalmente inconsapevole. Ma non sempre le dinamiche in atto sono facili da gestire per il docente, soprattutto quando le esigenze scolastiche e il poco tempo a disposizione non consentono di ritagliarsi momenti osservativi, educativi in senso non formale o emotivi in compagnia dei propri alunni. Momenti che, invece, potendoli avere, rappresentano uno sguardo differente. La proposta di Class Building consiste in un’esperienza completa a livello educativo, apprenditivo ed emozionale, allo scopo di favorire la creazione del gruppo o il suo consolidamento, e la condivisione di spazi, momenti e sensazioni che possano promuovere l’empowerment del gruppo classe”.

Edizioni

x