« Torna indietro

Topi d’appartamento in azione a Lecce, arrestati due cittadini lituani

Ancora topi d’appartamento in azione a Lecce. Dopo la notizia della rapina nel distributore automatico tra Specchia e Alessano sventata nella notte, ecco un altro tentativo di furto che per fortuna è stato vanificato prima di essere portato a compimento. Nella tarda mattinata di oggi, infatti, gli agenti della sezione Volanti della Questura di Lecce, hanno tratto in arresto, in fragranza di reato, due topi d’appartamento, due cittadini di nazionalità lituana, Feliksas Zakauskas, 39enne residente a Bari e Cvetan Atanasov, 40enne residente a Modugno, responsabili in concorso tra loro dei reati di tentato furto aggravato in abitazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. Gli stessi sono stati, inoltre, indagati in stato di libertà, in quanto inottemperanti all’Ordine del Questore di lasciare il Territorio Nazionale.

Arrestati topi d’appartamento a Lecce, i fatti

Polizia

Intorno alle ore 10 di questa mattina, la Compagnia Operativa ha diramato una nota radio su alcune persone sospette, probabilmente topi d’appartamento, che stavano armeggiando, cercando di forzare la porta d’ingresso di un appartamento ubicato al terzo piano ad uno stabile di via Monte San Michele a Lecce. Nella circostanza la Compagnia Operativa ha comunicato che alcuni inquilini dello stabile in questione avevano segnalato un uomo alto circa 175 cm., con indosso una maglietta di colore verde fluorescente e un borsello nero a tracolla che, dopo aver citofonato per diversi minuti il citofono esterno entrava nello stabile. La cosa ha insospettito gli inquilini che, quindi, si sono messi a seguire i movimenti dell’uomo e, senza perderlo di vista, intanto hanno chiamato il 113. Una volante della Polizia, infatti, ha immediatamente nel giro di pochissimi minuti, raggiunto lo stabile segnalato. Una volta all’interno, gli agenti hanno bloccato l’ascensore per impedirne l’utilizzo e hanno raggiunto il pianerottolo interessato, in cui si trovavano il soggetto con la maglietta verde insieme a una seconda persona, intente a scassinare la serratura. Alla vista degli agenti, i due hanno fatto cadere per terra gli arnesi che stavano utilizzando, cercando di guadagnare le scale, ma sono stati immediatamente bloccati e condotti in Questura. Nel corso degli atti di Polizia Giudiziaria sono stati ritrovati e sottoposti a sequestro penale numerosi arnesi atti allo scasso e i due cellulari in loro possesso. I due topi d’appartamento sono stati tratti in arresto e, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dott. Mastroniani, associati presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola.

Edizioni

x