« Torna indietro

A Livorno controlli per prevenire l’infortunistica stradale giovanile

La Polizia Municipale ha attivato in queste settimane controlli mirati in orario serale – notturno per verificare il rispetto delle norme di circolazione, con posti di controllo indirizzati principalmente all’utenza giovanile al fine di prevenire e contrastare gli incidenti stradali che, purtroppo, negli ultimi tempi, si sono verificati in numero elevato. L’attività di presidio e controllo ha anche l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani in merito alle norme vigenti per la corretta conduzione dei veicoli.

Le attività di prevenzione e controllo sono state attivate in alcuni punti della città dove erano state segnalate le maggiori criticità da parte dei residenti.

Le prime due serate di attività di presidio e controllo, realizzate nel mese di agosto, dalle ore 20 a mezzanotte circa, sono state effettuate sui viali a mare, con un posto di controllo realizzato sul viale Italia nei pressi dell’Ippodromo Caprilli e, in forma dinamica, ovvero con spostamenti continui, nei quartieri Coteto e la Rosa, via Settembrini, la Scopaia, e Piazza Bartolommei ad Antignano, con passaggi mirati in particolare nelle zone di ritrovo dei più giovani.

Sono stati controllati complessivamente 103 veicoli, ed elevate 16 sanzioni. In particolare si evidenziano:

  • 1 violazione art 116 per guida senza patente
  • 7 violazioni art 79 “efficienza dei veicoli a motore” per pneumatici usurati
  • 1 violazione art 155 cds “limitazione dei rumori” per marmitta lesionata e rumorosa
  • 2 violazione art 152 “segnalazione visiva e illuminazione dei veicoli” per faro non funzionante
  • 1 art 72 “dispositivi di equipaggiamento dei veicoli a motore”
  • 1 art 146 “violazione segnaletica stradale”
  • 2 violazioni art 180 mancanza documenti circolazione
  • 1 violazione art 122 “esercitazioni di guida”

L’attività di presidio e controllo del territorio della Polizia Municipale proseguirà nelle prossime settimane.

Nel frattempo, durante i controlli su strada effettuati dalla Polizia Municipale dal 23 agosto al 2 settembre, è stato fermato per 3 volte un cittadino italiano di 48 anni che guidava con patente scaduta da 2 anni e mezzo. Nell’ultima occasione è stato trovato alla guida di un motociclo privo di copertura assicurativa e posto sotto sequestro.

La patente era scaduta nel marzo 2018 e nel marzo 2019 gli era già stato contestato, sempre dalla Municipale, la sanzione per guida senza patente. In quell’occasione gli era stato ritirato il documento per essere inviato in Prefettura all’Ufficio Patenti.

Edizioni

x