« Torna indietro

sindaco Guida

Positivi in provincia di Caserta

Coronavirus, sono 30 i nuovi infetti in provincia di Latina

Come di consueto, anche oggi la Asl di Latina ha reso noti i dati relativi alla pandemia da coronavirus in corso. Nel comunicato giornaliero si legge: “Rispetto alla giornata di ieri, si registrano 35 nuovi casi positivi, tutti trattati a domicilio e distribuiti nei Comuni di Aprilia (6), di Cisterna (1), di Cori (2), di Formia (4), di Latina (9), di Maenza (1), di Norma (1), di Roccagorga (1), di Rocca Massima (1), di Sezze (3) e di Terracina (6).

Si comunicano anche 2 casi positivi, non residenti in provincia.

Non si registrano nuovi decessi.

Dall’inizio della pandemia, in provincia di Latina i casi totali arrivano a quota 876, con una prevalenza di 15.23 casi su 10000 abitanti. Sono 556 le persone guarite e 37 le vittime. 283 restano gli infetti di cui 233 trattati a domicilio. Rispetto a ieri non si registrano nuovi guariti.

I tanti tamponi al rientro delle vacanze stanno facendo emergere la portata del contagio. A Sezze, per esempio, i contagiati fanno parte dello stesso nucleo familiare. Le autorità fanno sapere che non sono stranieri. Abitano nella conca di Suso e sono, ovviamente, in quarantena a casa. Per ora sono asintomatici.

“Si raccomanda vivamente a tutta la popolazione – si legge ancora nella nota – ed in particolare ai giovani, al fine di evitare ulteriori ondate di diffusione del Covid-19 e conseguenti provvedimenti, di non abbassare il livello di attenzione nel contrasto alla pandemia, rispettando rigorosamente le vigenti prescrizioni in ordine al divieto di assembramento, alla mobilità delle persone, al frequente e corretto lavaggio delle mani, all’utilizzo delle mascherine e al rispetto delle distanze minime di sicurezza”.

Altra raccomandazione della Asl: “Al fine di agevolare le modalità di registrazione e di accesso al “drive in” e ridurre i tempi di attesa necessari per l’esecuzione dei tamponi, si raccomanda l’utenza di munirsi di ricetta dematerializzata ad eccezione di coloro che sono stati già contattati dal Dipartimento di Prevenzione di questa ASL”.

x