« Torna indietro

Internazionali d’Italia di tennis a Roma senza pubblico, infuria la polemica

Gli Internazionali d’Italia si tennis partiranno il 14 settembre ma senza pubblico, decisione che ha fatto infuriare Angelo Binaghi, presidente della Federazione Italia Tennis.

Porte aperte agli Internazionali d’Italia di tennis, ma solo per i giocatori. Il torneo italiano più prestigioso di tennis si svolgerà a porte chiuse dal 14 al 21 settembre e gli spettatori non potranno entrare.

La decisione ha fatto letteralmente infuriare Angelo Binaghi, presidente della Federazione Italia Tennis, che ha usato parole al vetriolo come “idiozia” e “omicidio senza colpevoli”. “Si tratta di un danno enorme– ha tuonato Binaghi- per la nostra Federazione, per le aziende che avrebbero lavorato, per tutto l’indotto e per i giocatori. Abbiamo presentato diversi protocolli al Comitato Tecnico Scientifico e alla Regione Lazio, ma quest’ultima non ha voluto prendersi la responsabilità di autorizzare il pubblico”.

La replica della Regione Lazio

Non si è fatta attendere la replica della Regione Lazio, affidata alle parole del capo di gabinetto Albino Ruberti: “Le parole di Biraghi sono gravissime, aspettiamo le sue scuse. Anche le partite di calcio vengono giocate senza spettatori e proprio in questi giorni il torneo del Grande Slam Us Open negli Stati Uniti si sta disputando a porte chiuse”.

La sindaca Raggi invece, pur condividendo l’amarezza del presidente della FIT, sostiene di aver fatto quanto in suo potere, ma rimandando alla Regione la decisione finale.

Internazionali italiani di tennis, partecipazioni importanti ed illustri ritorni

Tornando al tennis giocato il torneo romano vanta nomi importanti, dal rientrante Nadal al numero 1 Djokovic, recentemente squalificato dagli US Open per una “pallata” contro il giudice di linea. Tra gli italiani riflettori puntati su Berrettini e Fognini.

I 700 partecipanti, tra staff e giocatori, saranno accolti in una “bolla” sterilizzata e costantemente sottoposti a tamponi. Due gli hotel, uno per gli uomini e l’altro per le donne, dove saranno accolti i giocatori che potranno muoversi solo per recarsi al Foro Italico.

Edizioni

x