« Torna indietro

Caltagirone, consiglio comunale rinviato a stasera, 10 settembre

Consiglio comunale: seduta rinviata a stasera, 10 settembre

La seduta di Consiglio comunale, prevista ieri sera, non si è tenuta per la mancanza del numero legale sia nella prima, che nella seconda “chiamata” (un’ora dopo), ragion per cui i lavori sono stati rinviati dal presidente Massimo Alparone alle 20 di oggi, 10 settembre.

Questi gli argomenti all’ordine del giorno: 1) Approvazione dei verbali delle sedute precedenti; 2) Approvazione delle aliquote Imu per il 2020 e determinazioni sull’acconto Imu 2020; 3) Approvazione dell’aliquota dell’addizionale comunale all’Irpef per il 2020; 4) Programma beni e servizi 2020-21; 5) Articolo 257 del Tuel (Testo unico enti locali) – Ricognizione dei debiti non ammessi alla liquidazione; 6) Applicazione dell’articolo 27 del Tuel – Debiti non ammessi alla liquidazione; 7) Provvedimento ministeriale n.0196466 del 3 novembre 2016 – Individuazione dei soggetti ritenuti responsabili dei debiti esclusi dalla liquidazione a norma dell’art. 257, comma 2 del Tuel 18.08.2000, n. 267; 8) Interrogazione presentata dal consigliere Vincenzo Di Stefano + 2 avente ad oggetto “La mancata sottoscrizione da parte del Comune di Caltagirone del protocollo d’intesa firmato tra 11 Comuni per la valorizzazione turistica del Sud – Est della Sicilia e del Val di Noto”; 9) Interrogazione, primo firmatario ancora Di Stefano, sul resoconto dell’attività della Commissione consultiva per approfondimenti contrattuali, costituita e nominata con determina sindacale del 17 ottobre 2016; 10) Interrogazione della consigliera Valentina Messina relativa ai servizi igienici pubblici; 11) Interrogazione del consigliere Aldo Grimaldi riguardante la regolamentazione del mercato del sabato; 12) Interrogazione del consigliere Piergiorgio Cappello su come l’Amministrazione intende tutelare persone o animali dai rischi della processionaria; interrogazioni dello stesso Cappello 13) sul crollo in via Lesina e 14) sull’eventuale presentazione, da parte dell’Amministrazione, della domanda per accedere ai fondi del Programma operativo nazionale per la scuola.

Edizioni

x