« Torna indietro

Celebrazione per la voce del 113

Una messa al Buon Pastore per Maria “voce del 113” morta a causa del Covid

Sabato 12 una messa per la “voce del 113” di Caserta, Maria Sparagana, morta a causa del covid

Sabato 12 settembre, in occasione della celebrazione “Santissimo Nome di Maria”, alle 10 a Caserta, nella chiesa del Buon Pastore sarà celebrata una messa in suffragio per Maria Sparagana, pilastro e unica voce femminile del 113 di Caserta deceduta il 18 marzo scorso dopo essere stata contagiata dal coronavirus.

A testimoniarne il ricordo e la vicinanza ai parenti oltre alle istituzioni locali ci sarà anche il Capo della Polizia, Franco Gabrielli.

La morte di Maria quel 18 marzo ha lasciato un’intera città nel dolore. In tanti la conoscevano e in tanti le avevano voluto bene.

Il messaggio della Polizia di Stato

“Maria Sparagana, assistente capo coordinatore, voce storica della Sala operativa della questura di Caserta, ha risposto ogni giorno senza sosta a migliaia di telefonate di cittadini impauriti, in difficoltà e in emergenza. Li ha guidati e protetti con calma e lucidità, ha inviato soccorsi ovunque fosse richiesto, non sentendo la fatica e affrontando la grande responsabilità del suo lavoro sempre con audacia.

Maria ci ha lasciati, a causa del coronavirus, nella stessa settimana in cui sono caduti tanti altri italiani impegnati in prima linea: medici, infermieri, carabinieri, agenti penitenziari, vigili del fuoco, dipendenti della distribuzione alimentare, sacerdoti e troppi altri”.

Questo è il messaggio che la Polizia di Stato lo scorso 31 marzo, giornata di lutto per le vittime del Covid19, ha dedicato a una donna poliziotto che ha compiuto il suo dovere con passione e ha lasciato la dolcezza nei cuori di chi le ha voluto bene.

x