« Torna indietro

Metropolitana di Napoli

Fermato pusher, aveva aggredito in Metro un giovane per un debito

Sabato scorso aveva aggredito un giovane per un debito non saldato per l’acquisto di una dosa di droga. Lo spacciatore era andato all’appuntamento con una roncola nello zainetto. pronto, come poi ha raccontato agli investigatori, a vendicarsi se il ragazzino non avesse estinto il debito.

Tutto è accaduto nella stazione della Metro Fermi, a Collegno, capolinea della linea 1. L’aggressore è poi fuggito e ancora sporco di sangue, è andato tranquillamente a casa dove lo attendeva un torneo di Playstation con quattro amici.

L’aggressione si è protratta per una quarantina di secondi, durante i quali la ragazzina ha tentato di chiedere soccorso col telefonino; il suo ragazzo, intanto, veniva ferito alla spalla destra, riportando una ferita molto profonda.

Terminata la furia del ventenne, che scappava risalendo in superficie, i due ragazzi sono corsi verso le vetture della metro ed hanno preso la prima in partenza. Nel frattempo, hanno contattato il 112 e sono scesi alla fermata Dante, dove personale della Squadra Volante li ha rintracciati, fornendo le prime assistenze al ferito.

Le serrate indagini svolte nell’immediatezza hanno consentito di rintracciare nel giro di un paio di ore l’abitazione dove l’aggressore era residente. Oggi la convalida del fermo con l’accusa di tentato omicidio.

x