« Torna indietro

Il Vescovo Pierantonio Tremolada

Il 13 settembre Brescia celebra i suoi defunti

Domenica 13 settembre alle ore 10 in Piazza Paolo VI si terrà una celebrazione in ricordo delle persone che hanno perso la vita a causa del Covid 19. Con una Santa Messa celebrata dal Vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada.

A Brescia una cerimonia nel segno dell’unione e della memoria. Domenica 13 settembre alle 10 si terrà una celebrazione in Piazza Paolo VI in ricordo delle persone defunte a causa della pandemia da Covid-19. All’iniziativa, promossa dalla Diocesi di Brescia, hanno aderito il Comune di Brescia, la Prefettura di Brescia, la Provincia di Brescia e l’Associazione Comuni Bresciani. Un segnale forte, per ribadire che nella difficoltà e nel dolore solo uniti si può reggere. Il “grande flagello” del Covid-19 non ha fatto differenze, ed è giusto celebrare insieme, aldilà di individualismi e differenze, le persone che oggi non ci sono più.

Il Programma del 13 settembre

Il vescovo Pierantonio Tremolada presiederà una Santa Messa alla quale saranno invitate le autorità civili e militari di città e provincia, i sindaci dei comuni bresciani, i rappresentanti del mondo del volontariato e le istituzioni sanitarie che si sono prodigate durante il periodo dell’emergenza e altre realtà invitate dalle Istituzioni promotrici. Piazza Paolo VI, già allestita per la celebrazione delle ordinazioni sacerdotali la mattina del giorno precedente, sarà predisposta per accogliere gli invitati con posti a sedere. E, per permettere a tutti di partecipare, verranno collocati anche due maxischermi. Una celebrazione in sicurezza, dove saranno garantite le distanze di sicurezza previste, per ricordare che siamo ancora in cammino, che non ci siamo lasciati ancora il pericolo alle spalle. Per questo, e per permettere la massima diffusione della giornata, la celebrazione sarà anche teletrasmessa. In caso di pioggia, la celebrazione si terrà comunque nella stessa piazza. Brescia e la sua Provincia ricorda le sorelle e i fratelli che se ne sono andati stringendosi attorno alle famiglie con affetto e solidarietà. Brescia ricorda e guarda al futuro in un tempo. La Leonessa d’Italia si rialzerà anche questa volta.

x