« Torna indietro

carabinieri, rissa

Maxi rissa dopo una lite stradale: otto denunciati nella notte

Una maxi rissa, scatenatasi per motivi futili nel corso della scorsa notte. Gli agenti dell’Arma dei Carabinieri di Parma sono intervenuti in due momenti per sedare un litigio sfociato in rissa in via Beneceto, dove almeno otto persone sono rimaste coinvolte.

Un regolamento di conti, con due gruppi che hanno iniziato a venire alle mani in una zona appartata nel cuore della notte. Tutto nato da una banale lite per strada, che è poi sfociata in qualcosa di più grosso. Giunti sul posto, gli agenti hanno dovuto chiamare i rinforzi dopo che nel corso del primo intervento i protagonisti si erano dileguati nell’oscurità, lasciando sul luogo dell’intervento un furgone e un automobile bianca. All’arrivo dei rinforzi però, il tutto era sparito.

Nel frattempo, però, furgone e auto vengono segnalati nella zona dell’ex Salamini. E giunti sul luogo, gli agente trovano gli otto soggetti, alcune feriti, che si stavano fronteggiando. Inizialmente l’intervento degli agenti non basta a placare gli animi, che si chetano definitivamente dopo che Carabinieri e polizia li ammanettano.

Le perquisizioni effettuate in seguito hanno rinvenuto nel furgoncino una catena di 2.5 metri, utilizzata dagli uomini e notata da vari testimoni. Gli otto arrestati, due italiani, un pakistano, due romeni e tre marocchini, sono tutti compresi tra i 18 anni e i 24, di cui solo due residenti a Parma.

Tutti e otto sono stati denunciati per rissa aggravata e danneggiamento aggravato avendo ogni fazione danneggiato il veicolo dell’altra. Uno solo ha richiesto l’intervento dei medici e dopo le visite al pronto soccorso veniva ricoverato per frattura condilo mandibolare destra, con primo referto di 30 giorni.  

x