« Torna indietro

Forte Puin

Genova, trekking notturno gratuito a Forte Puin, con passeggiata dentro le mura

Genova, trekking notturno gratuito a Forte Puin, con passeggiata dentro le mura

Genova – Vi proponiamo, sabato 12 settembre 2020, dalle ore 21, la passeggiata notturna fino a Forte Puin (evento organizzato da Night Walkers Pepita Ramone). Si entra tra le sue mura grazie all’associazione Outdoor Experience, che nel 2020 è riuscita a ottenere la concessione del Forte Puin dal Comune di Genova. Si parte dal Cancello dell’Avvocato  che è lungo la Via del Peralto a metà strada circa tra Forte Begato e Forte Sperone: poi una mezz’oretta di cammino, prevalentemente pianeggiante ma con qualche leggera salita, e si arriva a destinazione a 512 metri sul livello del mare.

Forte Puin: la storia

Forte Puin fu costruito agli inizi del 1800, e venne abbandonato alla fine dello stesso secolo fino ad arrivare ad essere “radiato” dalle liste militari ad inizio del 1900. Dopo un periodo di abbandono, nel 1963 il forte fu chiesto in concessione dal privato Fausto Parodi, che vi abitò per circa vent’anni dopo averlo restaurato a proprie spese. Dopo di lui, il forte è tornato ad essere inutilizzato. Fino a quest’anno. A tutti i partecipanti è offerto un bicchiere di vino rosso degli amici di Mescite Genova.

Trekking Forte Puin: istruzioni e indicazioni

La camminata è gratuita, ma i partecipanti possono lasciare una donazione libera ai ragazzi di Outdoor Experience che curano la gestione del Forte. Cosa avere, indispensabile: torcia (è una passeggiata notturna, il tratto centrale è nel sottobosco, per cui una torcia a testa è essenziale); scarpe comode (magari non sandali o sneakers leggere, poiché il fondo del sentiero è spesso assai pietroso). Può essere utile portarsi, in zaino o borsa: acqua (camminando viene sete); maglietta di ricambio (salendo si suda); felpa (a riposarsi sotto le stelle, il freddo poi arriva); birrette o vinelli (da bersi in tranquillità una volta giunti a destinazione); asciugamano da spiaggia (per sdraiarsi comodamente); e poi: bastone da passeggio (facoltativo: i sentieri di notte sono bui e dissestati, e quando meno te lo aspetti compaiono dal nulla ragnatele formato armageddon); termos con bevanda calda (caffé o the, per quando si è fermi da un po’).

Norme anti covid

In base alle regole stabilite dalle ordinanze del sindaco di Genova Marco Bucci, non è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine all’aperto se è possibile mantenere una distanza di due metri da persone non conviventi.

x