« Torna indietro

Scuola, a Nepi campanella puntuale e in tutta sicurezza

Il primo giorno di scuola oggi è stato speciale per moltissimi alunni italiani. Alcune amministrazioni comunali della provincia, Viterbo in testa, hanno preferito procrastinare, altre invece sono riuscite a fare il massimo per non deludere i piccoli cittadini.

Il primo giorno di scuola oggi è stato speciale per moltissimi alunni italiani. Alcune amministrazioni comunali della provincia, Viterbo in testa, hanno preferito procrastinare ancora per qualche giorno, altre invece sono riuscite a fare il massimo per non deludere i piccoli cittadini.

Tra questi il Comune di Nepi: “Infatti, non c’è stato un solo assente questa mattina – comunica fiero il sindaco Franco Vita -, nonostante la presenza fosse richiesta solo per un paio d’ore. A prova che questo era un giorno importante e attesissimo dai bambini. Ed è per loro che l’assessorato all’istruzione ha lavorato senza sosta affinché l’anno scolastico partisse puntuale e in piena sicurezza”.

Ovviamente, tutto questo richiede un enorme sacrificio anche da parte dei genitori, alcuni dei quali hanno preferito sostare al bar in piazza in attesa dell’una o due ore di lezione. Per questo motivo si è notato un fermento maggiore rispetto ad classica mattinata nepesina.

A Nepi oltre alla scuola dell’infanzia, la primaria e alla scuola secondaria di I grado vi è anche il Liceo U. Midossi comprensivo di liceo linguistico e scientifico. Anche qui, il Comune è riuscito ad assicurare aule più capienti, per permettere il giusto distanziamento, ma anche con spazi appositi per chi è risultato positivo. Oltre alle entrate e alle uscite in orari diversi per non creare assembramenti (anche se questo dipende dal singolo cittadino, ndr.)

“Il vero problema, in realtà, è la mancanza di insegnanti – dice il Sindaco -. Per questo ci siamo visti costretti a dover fare poche ore al giorno chiedendo un notevole sforzo ai familiari che non usufruiscono dello scuola bus”.

x