« Torna indietro

Fondi ex Insicem: pubblicato dal Comune di Modica il bando | Day Italia News Ragusa

Fondi ex Insicem: pubblicato dal Comune di Modica il bando

La Cna locale ieri a confronto con il sindaco Abbate a palazzo San Domenico per chiedere la modifica delle linee guida volute dal Libero consorzio

Il Comune di Modica sarà il primo ente locale territoriale dell’area iblea a pubblicare il bando sull’utilizzo dei fondi ex Insicem, sulla base dell’apposito stanziamento di circa 150 mila euro ottenuto nei mesi scorsi.

E’ stato questo l’argomento di confronto, ieri a Palazzo San Domenico, tra una delegazione della Cna comunale, formata dal presidente Giovanni Colombo, con il responsabile organizzativo Carmelo Caccamo, e dalla portavoce del settore Turismo, Federica Muriana, presente il segretario territoriale Giovanni Brancati, e l’amministrazione comunale, che era rappresentata dal sindaco, Ignazio Abbate, e dal vice, Rosario Viola.

“Abbiamo preso atto positivamente – mette in evidenza la Cna che la Giunta municipale ha attuato, ampliandole, le procedure necessarie per la pubblicazione del bando solo per la parte relativa al rimborso interessi. Però, allo stesso tempo, così come era accaduto nei precedenti incontri con le varie amministrazioni comunali (ultima in ordine di tempo quella di Ispica l’altro ieri), anche il sindaco di Modica ha concordato con la nostra associazione di categoria sulla necessità di modificare le linee guida definite dall’ente provinciale.

Questo perché la capitalizzazione non risponde affatto, in questo tormentato periodo storico, alle reali necessità delle imprese. Abbiamo, altresì, sottolineato che per incrementare la dotazione disponibile sarebbe necessario utilizzare anche i fondi dei ribassi d’asta e quelli destinati all’Aeroporto di Comiso.

In questo modo, si potrebbe fare rientrare in graduatoria un numero maggiore di aziende. Siamo soddisfatti, in particolare, per l’operato che, come associazione di categoria, abbiamo svolto nella città della Contea in quanto abbiamo aperto tutte le interlocuzioni necessarie sulla delicata questione, facendo in modo di creare le condizioni per mettere a disposizione risorse specifiche per le piccole e medie imprese del territorio comunale.

Siamo già pronti per assistere tutte le aziende interessate, di qualsiasi settore, per la presentazione delle istanze in questione. Dobbiamo fare di tutto per supportare le imprese in questa fase così complessa, evitando che possa essere snaturato il substrato produttivo e sociale della nostra economia”.

Edizioni

x