« Torna indietro

test sierologici personale scuola pubblica Covid

Test sierologici in piazza a Montemurlo e Bagnolo

Parte anche a Montemurlo “Movida Si…Cura”, la campagna di prevenzione promossa dall’assessorato regionale al diritto alla salute, a cui ha aderito il Comune, che coinvolgerà i principali luoghi di socializzazione del territorio.

Nei giorni scorsi dal centro farmaceutico di San Salvi a Firenze l’amministrazione comunale, attraverso la struttura di protezione civile, ha già provveduto a ritirare i 500 test sierologici rapidi, che saranno fatti su base volontaria a tutti i cittadini maggiorenni che ne faranno richiesta.

Tre gli appuntamenti programmati sul territorio, che vedranno protagoniste le principali frazioni. Si parte domani, 17 settembre, da piazza Donatori del Sangue a Montemurlo centro per poi proseguire il 25 settembre in piazza Amendola a Oste e il 26 settembre in piazza Aldo Bini a Bagnolo. I test saranno eseguiti in orario 17 -20 e potranno essere richiesti da tutti i cittadini maggiorenni (i minorenni dovranno essere accompagnati dai genitori). Per effettuare il test è necessario presentare la tessera sanitaria.

« Per effettuare i test abbiamo scelto un orario tardo pomeridiano per intercettare il maggior numero di persone, soprattutto coloro che rientrano dal lavoro o da scuola. – spiega l’assessore alla protezione civile, Valentina Vespi – Auspichiamo che in tanti si vogliano presentare ai vari appuntamenti programmati sul territorio, resi possibili solo grazie alla grande disponibilità delle associazioni di volontariato sanitario».

Chi dovesse risultare positivo al Covid-19, dovrà sottoporsi al tampone molecolare, contattando il numero verde regionale 800.556.060, per verificare se l’infezione è in fase attiva. Nei luoghi della campagna “Movida si..cura” saranno allestiti gazebo e posizionati mezzi mobili del volontariato sociale, cui rivolgersi per effettuare il test sierologico gratuito e avere tutte le informazioni necessarie.

Le persone che si vorranno sottoporre al test si dovranno mettere in fila per effettuare il prelievo di sangue dal dito tramite l’apposito stick. I risultati arriveranno entro una decina di minuti, nel frattempo le persone saranno invitate dai volontari a compilare semplici moduli per rilevare la presenza di sintomi riconducibili al Covid-19 o il contatto con persone risultate positive. Oltre ai volontari è prevista la presenza, su base volontaria, di personale infermieristico delle Asl. I volontari per tutta la durata dello screening si occuperanno di far rispettare le distanze di sicurezza ed evitare assembramenti.

x