« Torna indietro

Presunta violenza sessuale in corsia, medico del Pascale sospeso per 12 mesi dall’attività

Un medico dell’ospedale Pascale, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, personale della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato Arenella, è stato sospeso dal servizio di medico e della professione sanitaria privata di 12 mesi.

L’accusa nei suoi confronti è molto pesante: presunta violenza sessuale in più occasioni a danno di due pazienti. L’indagine è partita in seguito ad una denuncia ed ha permesso di raccogliere elementi accusatori molto gravi a carico del medico.

Dopo l’interrogatorio di garanzia il professionista, supportato dai suoi avvocati, potrà presentare ricorso al Riesame per ottenere l’annullamento dell’ordinanza del giudice.

Edizioni

x