« Torna indietro

Il Sindaco Lucio Greco fa il punto della situazione in città

La situazione in Sicilia sembra migliorare e la curva dei contagi da coronavirus prima con numeri a tre cifre, nelle ultime 24 ore ha visto arrivare a 75 nuovi casi contro i 116 di ieri. Questi sono i dati del bollettino del ministero delle Salute

Anche se al numero dei contagi giornalieri corrisponde anche un calo di tamponi effettuati: solo 3.102.

Nella nostra città invece il Sindaco Lucio Greco è costretto a fare il punto visto l’allarme Covid scattato sabato in città, dopo la notizia del ricovero di un vigile urbano al Sant’Elia di Caltanissetta e dei successivi 5 casi positivi trovati tra i colleghi del degente.

Ecco il Comunicato stampa del Sindaco:

Sindaco Lucio Greco |

“Allo stato attuale, ci risultano in tutto 5 vigili positivi al Sars-Cov-2. Una situazione che ci spinge ad intensificare l’attività di prevenzione, ma senza creare panico. In costante comunicazione con ASP e Prefettura, si sta monitorando l’evolversi della situazione e si richiede il rispetto massimo delle prescrizioni governative, mascherine in primis.

Le condizioni dell’agente ricoverato, per fortuna, non destano preoccupazione e tutti i suoi colleghi positivi sono in isolamento domiciliare. Sabato stesso sono stati sottoposti a tampone, perchè rientravano tra quelli che nelle ultime 48 ore erano stati in contatto con lui. Ieri si è proceduto alla sanificazione del comando di Polizia Municipale e delle auto di servizio e da questa mattina tutti i vigili urbani sono chiamati a sottoporsi al tampone.

Insieme a loro anche il sottoscritto, gli assessori e gli impiegati amministrativi e della segreteria. Nelle prossime ore tutti i dipendenti comunali saranno sottoposti al tampone e man mano che si conosceranno gli esiti si prenderanno le decisioni più opportune.

In tarda mattinata ho presenziato ad un incontro cui hanno preso parte il comitato RSPP, datori di lavori e dirigenti di settore, medico del lavoro del Comune e RLS per decidere il da farsi in termini organizzativi, al fine di coniugare la salute e la sicurezza con l’esigenza di garantire ai cittadini tutti i servizi.

E’ stato stabilito un ritorno al principio di rotazione, perchè il 50% del personale torna in regime di smart working, e ho dato mandato ai dirigenti di raddoppiare il personale per ciò che attiene l’erogazione dei servizi essenziali. Si procederà, inoltre, alla sanificazione di tutti i locai, sia aerea che di tutte le superfici degli ambienti di lavoro, così come il protocollo dell’ASP prevede.

Chiamo tutti alla massima attenzione e al senso di responsabilità. Il livello di guardia ora dev’essere elevato”.

Edizioni

x