« Torna indietro

Sede Cna Veneto a Marghera

Sede Cna Veneto a Marghera

Luca Zaia ri confermato Presidente del Veneto. Il futuro secondo CNA

“Congratulazioni per questa riconferma. Lavoriamo insieme per dare slancio ai pilastri del Patto per lo Sviluppo. Puntiamo su infrastrutture e figure specializzate per ridare fiato alle imprese”


“Congratulazioni a Luca Zaia per la rinnovata carica a Presidente della Regione Veneto. Nei giorni scorsi, nell’ambito dei confronti pre-elettorali con i candidati, abbiamo avuto modo di confrontarci con il Presidente sui contenuti del documento che CNA Veneto ha elaborato insieme a tutte le CNA territoriali: i cinque pilastri del Patto per lo Sviluppo. Ora – commenta il Presidente della CNA del Veneto Alessandro Conte – l’obiettivo è di lavorare insieme affinché gli ambiti indicati dalla CNA del Veneto possano rappresentare la base del Patto stesso che, ci auguriamo, il Presidente vorrà condividere con tutte le categorie e i sindacati per rilanciare l’economia del Veneto”.
Mani-fattura e competitività territoriale; Cultura della legalità; Strumenti per crescere; Ri – generazione; Formazione e competenze: questi i cinque ambiti toccati nel documento. “Ora è necessario lavorare per dare risposte concrete alle richieste delle imprese – dichiara il segretario di CNA Veneto Matteo Ribon – penso al completamento di alcune infrastrutture materiali e al potenziamento di quelle immateriali, come le autostrade digitali. Inoltre ci auguriamo che al più presto, seppur in un quadro complesso come quello in cui tutti ci muoviamo a causa del Covid19, si possa tornare a parlare di formazione e di creazione di vere figure specializzate. In Veneto le richieste di ‘high skill’, intese soprattutto come operai specializzati, è fortissima. Per questo contiamo di incontrare al più presto il Governatore e di riprendere a discutere insieme di quel piano che ha fatto da base al confronto, molto costruttivo, che CNA Veneto ha organizzato nel corso della campagna elettorale e che vuole rappresentare una guida per il Veneto dei prossimi anni”.

Edizioni

x