« Torna indietro

Jpeg

Progettare la trasformazione da scarto a risorsa

“Da scarto a risorsa: un progetto sinergico dell’università di Siena sul territorio grossetano: dal Monte Amiata alla Laguna di Orbetello”. E’ questo il titolo di un incontro che si terrà giovedì alle 15 nella sala consiliare del Comune di Grosseto. Ad organizzarlo sono: Fondazione Polo universitario grossetano, Università di Siena. L’evento ha il patrocinio del Comune e della Provincia di Grosseto

Verranno affrontate le tematiche che riguardano: progetti di ricerca e sviluppo industriale che prevedono il recupero degli scarti di natura biologica per l’ottenimento di prodotti secondari e terziari ad alto valore aggiunto quali prodotti bioattivi da utilizzare nella biocosmesi, cosmetica funzionale, integratori per la prevenzione di patologie e nuovi farmaci, bio-fitostimolanti per applicazioni nel campo dell’agricoltura biologica ed eco-sostenibile. Infine si parlerà degli utilizzi della biomassa residua per la creazione di ulteriori prodotti commerciabili come carta, tessuti, bioplastiche e nuovi materiali.

Fra i relatori interverrà la professoressa Annalisa Santucci, direttore del Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia e fondatore dello SpinOff universitario SienaBioActive del Dipartimento di Biotecnologie, Cimica e Farmacia su cui ruoterà la giornata. Il gruppo è il primo organismo universitario a scegliere come propria sede la Provincia di Grosseto.

Edizioni