« Torna indietro

Incendi: iniziano oggi i lavori di messa in sicurezza

Incendi in zona L’Aquila. Cominceranno oggi i lavori per la messa in sicurezza delle aree sulle colline sovrastanti i quartieri Pettino-Cansatessa e la frazione di Arischia, interessate dagli incendi che, tra la fine di luglio e di agosto, hanno preoccupato il capoluogo. Lo annuncia il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi. Il Comune capoluogo ha avuto dalla Regione Abruzzo una somma complessiva di 380mila euro, che sarà impiegata negli interventi condotti da due ditte che ieri hanno avuto in consegna i lavori: una opererà a Pettino-Cansatessa, l’altra ad Arischia e sarà impegnata anche sulle aree che si trovano nel territorio comunale di Pizzoli, anch’esse percorse dal fuoco. I lavori dovranno essere conclusi entro 70 giorni.

“Sarà effettuata la completa ripulitura dei fossi in entrambe le zone – ha spiegato il sindaco Biondi – e saranno installate delle strutture, cosiddette ‘briglie a pettine’, che avranno la funzione di far defluire l’acqua e di trattenere i detriti. Questo impedirà che si verifichi il fenomeno cui, purtroppo, abbiamo assistito in occasione del primo temporale successivo agli incendi, quando una sorta di colata di cenere, acqua e materiali di varia natura è entrata addirittura nelle case di Arischia”.

“Fin da subito, con gli incendi ancora in corso, è stato evidente come il primo problema di cui ci saremmo dovuti occupare sarebbe stato quello idrogeologico – ha aggiunto – e per questo abbiamo allestito un tavolo di lavoro con la Regione Abruzzo, in particolare con il Genio Civile che ha poi redatto la relazione per gli interventi da eseguire, e il Comune di Pizzoli (L’Aquila). E’ stato concordato che il soggetto attuatore delle operazioni sarebbe stata la nostra amministrazione. Abbiamo quindi firmato una convenzione con la Regione per l’erogazione, da parte di quest’ultima, dei fondi necessari ad avviare tempestivamente gli interventi di messa in sicurezza delle aree in questione”.

Il sindaco Biondi ha sottolineato la rapidità delle procedure per l’avvio dei lavori. “Il 25 agosto abbiamo ricevuto dalla Regione la comunicazione del trasferimento delle risorse, gli uffici comunali hanno espletato una gara con la procedura della somma urgenza e oggi abbiamo consegnato i lavori. In appena dieci giorni lavorativi, pertanto, è stato concluso un procedimento molto delicato per porre un freno alle conseguenze della più grande emergenza che abbiamo avuto in questi ultimi tempi. Un ringraziamento sentito al governatore regionale Marco Marsilio e al responsabile del Genio Civile della Regione, Carlo Giovani, per la sensibilità e l’impegno profuso per affrontare con efficacia e solerzia una problematica di rilievo, nonché all’assessore Fabrizio Taranta e ai nostri uffici interessati, per aver seguito la vicenda in modo proficuo e con la massima attenzione”.

Edizioni