« Torna indietro

DICIAMO GRAZIE APPRODA AL BELCOLLE DI VITERBO

Studio Tuta, nella persona di Alice Lotti e Patrizio Anastasi, ha iniziato la sua opera presso la hall dell’Ospedale Belcolle di Viterbo per il progetto Diciamo insieme grazie.

Studio Tuta, nella persona di Alice Lotti e Patrizio Anastasi, ha iniziato la sua opera presso la hall dell’Ospedale Belcolle di Viterbo per il progetto Diciamo insieme grazie.

L’iniziativa no-profit di Sabina Minutillo Turtur e Renato Fontana, supportata dalla Regione Lazio, che intende esprimere, attraverso gli street artist, il ringraziamento dei cittadini ai medici, ai paramedici e a tutto il personale sanitario, che vive e ha vissuto in prima linea, con devozione assoluta, l’emergenza Covid-19 nelle strutture ospedaliere.

Per esprimere un segno concreto di solidarietà e comprensione. Per non dimenticare e lasciare una testimonianza negli anni a venire. Per unire cittadini ed operatori sanitari, anche in vista di future situazioni di emergenza.

Per non dimenticare e lasciare una testimonianza negli anni a venire. Per unire cittadini ed operatori sanitari in un momento in cui questi ultimi sono sottoposti a stress di tutti i tipi ed alimentare un clima di fiducia, importante alla rinascita.

Un tributo che si esplichera’ in 12 opere realizzate sulle mura di altrettanti ospedali romani da 11 street artist di fama, da sempre impegnati nel sociale che dedicheranno le loro opere gratuitamente.

Hanno già aderito: Greg Jager, Lucamaleonte, Joys, Gummy Gue, Alice Pasquini, e altri street artist sono in via di definizione.

Gli ospedali selezionati sono: Spallanzani (RM), Gemelli (RM), Sab Filippo Neri (RM), Tor Vergata (RM), San Camillo (RM),IFO (Rm) Sant’Eugenio (RM), Pertini (RM), Belcolle (VT), Spaziani (FR), Santa Maria Goretti (LT), San Camillo de Lellis (RI).

Edizioni