« Torna indietro

verona e la pimpa

La Pimpa “firma” una guida dedicata a Verona

Una guida della città a misura di bambino. E’ quella della Pimpa, che arriva a Verona per visitare l’Arena, incontrare Shakespeare,  passeggiare sui bastioni e imparare a fare gli gnocchi, portando con se’ bambini e famiglie.

Verona è stata infatti scelta da Panini Editore come la dodicesima città italiana da scoprire insieme alla Pimpa, arricchendo la collana di guide che vedono il simpatico cagnolino in viaggio per scoprire, attraverso gli occhi dei più piccoli, storia e bellezze del nostro Paese. Un’iniziativa che ha subito trovato il sostegno dell’Amministrazione e che si inserisce tra gli eventi per il ventennale di Verona patrimonio Unesco. Per il lancio della guida è stato infatti organizzato un weekend di attività e proposte dedicate ai piccoli fans della Pimpa ma anche a quei genitori e adulti che l’hanno conosciuta quando erano a loro volta bambini. 

Sabato 3 e domenica 4 ottobre sarà possibile partecipare a laboratori creativi, visite guidate e giochi, per scoprire  in modo curioso, divertente e anche interattivo i luoghi più famosi di Verona. Tutte le attività sono gratuite e a numero chiuso e si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-Covid, anche in caso di maltempo. Per partecipare è necessaria la prenotazione via mail a arrivalapimpa@gmail.com o al numero 345-1134609 (dalle 14 alle 18). 

Ad annunciare l’arrivo della Pimpa in città è stato l’assessore ai Rapporti Unesco Francesca Toffali, insieme a Maria Teresa Panini di Panini Editore. “Verona entra nel circuito delle guide che Panini realizza per i bambini – ha detto l’assessore Toffali -, un’occasione che non potevamo assolutamente perdere per coinvolgere anche il più pubblico più giovane, tanto più nell’anno in cui si festeggia il ventennale del riconoscimento come città patrimonio dell’Unesco. E sarà proprio la Pimpa, il personaggio tanto amato dai più piccoli, ad accompagnarli nel tour del sito Unesco di Verona, perché toccherà tutti i maggiori monumenti proponendo attività divertenti, giochi, visite e laboratori. Un’occasione anche per i genitori e i nonni, che potranno vivere con   i loro piccoli questa esperienza davvero originale”. Programma.Sabato 3 ottobre, si parte alle 10.30 con la visita alla

Basilica di San Zeno; alle 11 laboratorio creativo con gessetti colorati; nel pomeriggio alle 15 visita guidata al bastione delle Maddalene e alle 15.30 il gioco dell’oca alla scoperta di Verona. Domenica 4 ottobre, 10. 30 alla Loggia del Consiglio in piazza dei Signori, punto di partenza per la visita guidata alle Arche Scaligere; a seguire alle 11 la Pimpa incontra Cangrande con il laboratorio creativo per realizzare un elmo speciale; alle 15.30 il gioco dell’oca e attività per i più piccoli. Informazioni su www.cittaingioco.it

Edizioni