« Torna indietro

Mario Battilanti

La Spezia, Mario Battilanti, a 91 anni, fa il Giro d’Italia in barca a vela: la storia

La Spezia, Mario Battilanti, a 91 anni, fa il Giro d’Italia in barca a vela: il racconto

La Spezia –A 91 anni in barca vela per fare il giro d’Italia al tempo del Coronavirus: è l’avventura di Mario Battilanti, salpato da Fezzano nel Golfo della Spezia con meta la Marina di Ravenna insieme all’amico Paolo Zannini.

Chi è Mario Battilanti

Mario, classe 1929, residente ad Ameglia, veterano di Caprera, una passione per la vela e per il mare che lo accompagna da tutta la vita, è il ‘vecchio’ che ha deciso di mollare gli ormeggi, le incognite della covid e di andare per mare perché, dice: “Non bisogna aver paura di vivere”.

E, ancora:”Beh, mia madre è morta a 107 anni. Penso sia anche una questione di Dna. In ogni caso la ginnastica più importante per tenersi in forma è quella della mente”.

Mario Battilanti: il periplo d’Italia, dalla Spezia a Ravenna

Ieri mattina, all’alba, dal Fezzano, ha preso il largo in qualità di ‘nostromo’ sul Lumiere III – 13,50 metri di lunghezza, classe 1973 – di Paolo Zannini, 56 anni, milanese, per un viaggio a tappe che in condizioni meteo normali dovrebbe durare circa 25 giorni di navigazione, ospitati dalle varie sezioni della Lega Navale. Entrambi sono soci dell’Associazione La Nave di Carta e condividono la passione per la vela e il mare.

Mario Battilanti: la storia

La storia comincia con la necessità di trasferire Lumiere III, perché i prezzi dei posti barca praticati nel golfo non sono alla portata di Paolo. Lo skipper cerca un marinaio, Mario si fa avanti: “Tranquillo, vengo io; vento e mare sono meglio delle medicine per tenersi in forma”- dice. Questione di feeling e forza di volontà, nel solco di una vita costellata di sfide, come quella del lavoro. “Sono entrato nella Fiat come addetto alle pulizie e, studiando di notte, sono diventato uno dei responsabili della gestione del personale”- ricorda con un pizzico di orgoglio.

Lega Navale: l’orgoglio del presidente nazionale

Il presidente nazionale della Lega Navale, l’ammiraglio Donato Marzano, sostiene l’impresa. “Queste sono le iniziative che mi rendono orgoglioso si essere alla guida della Lega Navale, nata nel 1897 proprio alla Spezia. Il mare al centro in tutte le sue declinazioni sociali, sportive, economiche, ambientali; questa è la nostra missione perfettamente assolta dalla Sezione di Lerici. Da marinaio seguirò con un po’ di sana invidia questa sfida che vede protagonisti dei diversamente giovani che la Lega Navale vuole sempre più avvicinare al mare”. Accadrà anche con il diario di bordo di Lumiere III. Sarà on line sulla pagina Facebook de La Nave di carta e sul sito www.navedicarta.it.

Due generazioni di marinai a confronto, una bella storia di amicizia, di mare e venti, coraggio e speranza, senza limiti, in un momento burrascoso come quello attuale.

Buon vento Mario…

Edizioni