« Torna indietro

Nessuno è perfetto. La Incontrada nuda su Vanity Fair contro il body shaming

​Per “capire e celebrare una nuova bellezza”, quella cioè che non dipende dalle proprie forme, Vanessa Incontrada ha posato per la copertina della rivista Vanity Fair. Nuda e sorridente, testimonial dell’accettazione del proprio corpo, proprio lei che dopo la gravidanza era stata presa di mira da haters e fans che la vedevano grassoccia. Bulli a cui l’attrice ha voluto dare una bella lezione.

“La maternità, come per altro succede a tutte le donne, trasforma il tuo corpo. E il mio si trasformò molto. Partirono le critiche​ – ha scritto in un post accanto alla sua immagine di copertina – Critiche feroci. Critiche crudeli. Si dice sempre, che i peggiori attacchi arrivano da chi conosci. Io non la penso così: le parole che mi ferirono di più arrivarono da chi non conoscevo. Ero delusa, ferita e disorientata: ma perché essere così cattivi?”. ​Insomma, donne accettate il vostro corpo, mettendo da parte canoni e stereotipi imposti. I bulli dei social si sconfi​​ggono con la positività.​

“A volte prendi peso, altre lo perdi. Un mese sei in dieta e vuoi perdere quei tre chili, un altro ti senti a posto con te stessa. Siamo donne, il nostro corpo funziona così​”​​ continua la Incontrada che ha confessato di considerare questo momento “il più bello degli ultimi anni”.

“La perfezione non esiste” aveva gridato in un monologo su Raiuno in “Vent’anni ​che siamo italiani”. Ora la copertina e che gli haters tacciano.

Edizioni