« Torna indietro

Senza categoria

Giro d’Italia, oggi Enna-Etna in salita

Edizione 103 del Giro d’Italia, in partenza dalla Sicilia per la nona volta. Sono quattro le tappe nella Regione dal 3 al 6 ottobre. Oggi la terza frazione, Enna-Etna (Piano Provenzana 1.775) di 150 km, risulta il primo arrivo in quota del Giro d’Italia. Una salita inedita, già scalata in parte nel 2011, attaccata da nord (Linguaglossa) per giungere a Piano Provenzana. 
Martedì 6 ottobre ultima tappa sull’isola, con la quarta frazione da Catania a Villafranca Tirrena di 138 km, adatta ai velocisti. 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è unnamed-4-scaled.jpg
Le Colonne del Tempio di Ercole (Valle dei Templi) di Agrigento

Tra i corridori che proveranno a contendersi il Trofeo il messinese due volte vincitore della Corsa Rosa (2013 e 2016) Vincenzo Nibali, il trionfatore del Tour de France 2018 Geraint Thomas, il vincitore della Vuelta a España 2018 Simon Yates, fresco vincitore della Tirreno-Adriatico, Jakob Fuglsang (Il Lombardia 2020), con i compagni di squadra Miguel Angel Lopez (sul podio di Giro e Vuelta nel 2018) e Aleksandr Vlasov, oltre a Rafal Majka (secondo nell’ultima Corsa dei Due Mari), Ilnur Zakarin e la Maglia Azzurra della Corsa Rosa 2019 Giulio Ciccone.

In generale, sono in competizione 22 squadre di 8 corridori ciascuna.

Le dichiarazioni


Nello Musumeci, Presidente della Regione Siciliana, 
ha dichiarato: “ Un grande evento, non solo sportivo – uno sport antico e che conta in Sicilia tantissimi appassionati – ma un grande evento di promozione turistica, con il Giro d’Italia che metterà in evidenza le parti più belle e gli aspetti paesaggistici più interessanti del nostro territorio. Un’occasione buona per fare sport e fare turismo e per far conoscere in Italia e nel mondo la parte migliore della nostra terra”.
 

RCS Sport ha commentato: Con Regione Siciliana dal 2019 stiamo sviluppando un importante progetto di promozione del territorio attraverso il ciclismo. Percorso di comunicazione cominciato con il rilancio di una corsa internazionale come il Giro di Sicilia. Adesso la Grande Partenza da Monreale e altre 3 tappe che mostreranno al mondo la bellezza della Sicilia. Sarà dunque un patrimonio dell’Unesco dare il via ad un’edizione unica, attesa e tutta italiana del Giro d’Italia. Un modo spettacolare e di fascino per aprire l’edizione 103 della nostra Corsa Rosa”.

Edizioni