« Torna indietro

In due al comando in serie A. L’Atalanta è un rullo compressore. Il Milan è cresciuto molto

Ancora forti le polemiche sullo svolgimento delle gare (leggerete in un articolo a fianco cos’è successo ieri sera a Torino per Juventus-Napoli), la terza giornata di campionato regala qualche conferma e numerose sorprese. La vittoria forse più significativa è quella dell’Atalanta, che gioca un bel calcio ma dimostra quest’anno addirittura più convinzione​: non è difficile pronosticare alla compagine orobica di arrivare fino a maggio in compagnia delle grandi per la lotta al titolo.

Tra le sorprese, il Milan, che capeggia con l’Atalanta con tre vittorie consecutive, squadra che sembra aver trovato una sua quadratura con Pioli in panchina, e il Sassuolo, che segue a due punti di distacco con il “mago” De Zerbi in panchina e un gioco scintillante. Il Benevento dimostra di essere una matricola terribile con due vittorie su tre. Ieri ha regolato il Bologna con un gol di Lapadula. Rinasce la Roma, pur con le solite fibrillazioni societarie all’orizzonte che potrebbero portare a un cambio in panchina.

Il tabellino della giornata con i risultati e la classifica (alla Juventus si possono già aggiungere 3 punti della partita con il Napoli vinta ieri a tavolino): ​Fiorentina-Sampdoria 1-2 (42′ rig. Quagliarella, 72′ Vlahovic, 83′ Verre)​, Sassuolo-Crotone 4-1 (19′ Berardi, 49′ rig. Simy, 58′ rig. Caputo, 85′ Caputo, 90’+3 Locatelli)​, Udinese-Roma 0-1 (55′ Pedro)​, A​talanta Cagliari 5-2 (9′ Muriel, 24′ Godin, 29′ Gomez, 37′ Pasalic, 42′ Zapata, 52′ Joao Pedro, 81′ Lammers)​, Benevento-Bolog​na 1-0 (66′ Lapadula)​, Lazio-Inter 1-1 (30′ Lautaro Martinez, 55′ Milinkovic Savic)​, Parma-Verona 1-0 (1′ Kurtic)​, Milan Spezia 3-0 (57′ Leao, 76′ T.Hernandez, 78′ Leao)​.

La classifica. Atalanta e Milan 9 punti, Sassuolo e Inter 7, Napoli Verona e Benevento 6, Juventus Lazio e Roma 4, Genoa Fiorentina Bologna Parma e Spezia 3, Cagliari 1, Torino Udinese e Crotone 0.

Edizioni