« Torna indietro

festa dei due mondi

Porto Antico di Genova, Festa dei Mondi: un viaggio enogastronomico dal Portogallo all’Africa e agli Stati Uniti

Porto Antico di Genova, Festa dei Mondi: un viaggio enogastronomico dal Portogallo all’Africa e agli Stati Uniti

Genova – Anche la Festa dei Mondi 2020 ha dovuto fare i conti dell’emergenza sanitaria: slittata da maggio a ottobre, si terrà quest’anno dal 5 al 7 ottobre, come sempre al Porto Antico di Genova, un viaggio enogastronomico dal Portogallo all’Africa e agli Stati Uniti e sarà un’edizione speciale incentrata sui laboratori enogastronomici, in attesa di tornare alla gioiosa e affollata normalità dell’edizione 2021.

Nata nel 2015 come Carnevale dei Mondi, la Festa ha visto crescere di
anno in anno il suo progetto e la sua missione, volta a offrire occasioni di
conoscenza, di scambio e di avvicinamento tra le diverse culture che
vivono nella nostra città.

Un evento in continua crescita che è arrivato a rappresentare ben 40
paesi, con un pubblico sempre più numeroso (circa 10.000 presenze
nell’edizione del 2019) e così tornerà ad essere nel 2021, quando intorno
al tema “Paesi, Storie e Costumi” le rappresentanze di tanti Paesi
presenteranno le loro tradizioni nel corso di un’intera settimana di
laboratori per le scuole, workshop per gli adulti, feste e parate
spettacolari all’insegna della gastronomia e dell’artigianato, della musica
e del folklore.

Per mantenere sempre vivo lo spirito di accoglienza che contraddistingue l’evento, nonostante le difficoltà del momento, la Festa dei Mondi ritorna anche in questo 2020 in un’edizione ridotta, ma molto interessante.

In collaborazione con Eataly Genova, infatti, dal 5 al 7 ottobre,
verranno organizzati una serie di “workshop gastronomici” che
guideranno tutti i partecipanti in un giro del mondo culinario, da un
piatto tipico all’altro: dalla cucina del continente africano proposta
dall’Associazione Semiforesti (6 ottobre), alle ricette del Portogallo con il
ristorante O Boteco (7 ottobre), fino all’Agenzia Consolare USA che curerà
una originale cucina Tex Mex salutare, una rassegna sui dolci americani,
e una panoramica sulla cucina del Sud (5 ottobre).

“È per noi molto importante – dichiara la responsabile Ufficio Eventi e
Comunicazione, Luisella Tealdi – confermare, anche se in maniera ridotta, la nostra Festa dei Mondi per dare continuità all’evento e non far affievolire
lo spirito di collaborazione e comunicazione interculturale che si è creato
in questi anni. Sono ammirevoli l’impegno e la passione con cui ogni anno le varie Associazioni che collaborano con noi raccontano le proprie tradizioni, ed è infatti grazie alla collaborazione di tutti che riusciamo a realizzare un evento che unisce culture, persone e tradizioni.”

Tutti i “workshop gastronomici” e lezioni di cucina si svolgeranno nello
Spazio didattico di Eataly Genova e saranno a pagamento e con
prenotazione obbligatoria, direttamente in negozio o sul sito
https://www.eataly.net/it_it/corsi/genova

Edizioni