« Torna indietro

de magistris,

De Magistris a gamba tesa su De Luca: “Così consegniamo i locali alle mafie”

Durissima presa di posizione del sindaco di Napoli che attacca apertamente De Luca.

La recente ordinanza di De Luca ha applicato un’ulteriore stretta su bar, ristoranti e locali legati alla ristorazione che devono chiudere anticipatamente, sia nei weekend sia durante la settimana, per contenere il contagio da Coronavirus nella regione Campania.

La decisione ha però fatto infuriare Luigi De Magistris che ha usato parole di fuoco contro il neoeletto presidente della Regione. Il sindaco di Napoli ha dichiarato che l’ordinanza di De Luca non serve a nulla, poiché la movida si concentra in determinati punti indipendentemente dall’apertura o meno di bar e locali.

Le decisioni di De Luca sono definite “antidemocratiche” da De Magistris, che si dice preoccupato per la recrudescenza della pandemia che in tanti mesi non è regredita, anzi è peggiorata.

Il sindaco di Napoli ritiene che il contagio si attribuibile non tanto ai comportamenti all’aperto, quanto piuttosto alle decisioni prese in estate che hanno sancito il “liberi tutti”, consentendo alle persone di viaggiare in zone ad alto rischio infettivo. Chiudere i locali, senza coinvolgere né interpellare i territori, significa quindi sferrare un colpo mortale alla già fragile economia politica.

Dopo aver accusato De Luca di gestire in malo modo la sanità campana, De Magistris chiude con una frase fortissima: “Con queste ordinanze a breve consegneremo molti esercizi commerciali alle mafie”.

Edizioni