« Torna indietro

Toscana ballottaggi, Arezzo al centro destra a Cascina vince il centro sinistra con Betti

Finisce uno a uno la sfide dei ballottaggi in Toscana.

Finisce uno a uno la sfide dei ballottaggi in Toscana. Ad Arezzo viene riconfermato il sindaco uscente Alessandro Ghinelli (54,50%)  sostenuto da una coalizione di centro destra che al primo turno  ha mancato per pochissimo la riconferma 3 punti percentuali dalla soglia utile per il secondo mandato (47,08). Il candidato del centro sinistra Luciano Ralli si ferma al 45,50%.

A Cascina in provincia di Pisa, invece, è il centro sinistra a prevalere con Michelangelo Betti con circa il 60% contro l’assessore comunale uscente Leonardo Cosentini. In questo modo si conclude così la parentesi leghista nel comune della provincia di Pisa.

Sui ballottaggi e sul significato di questi risultati elettorali, questa mattina è intervenuto anche il neo presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, a  margine dell’inaugurazione di un’importante mostra all’Auditorium Vasari della Galleria degli Uffizi.

Eugenio Giani Neo Eletto Presidente della Regione Toscana

“Questi risultati, cambiano qualcosa all’interno della Regione – commenta il Presidente della Regione Eugenio Giani – perché Cascina è un luogo strategico è in qualche modo la città cheta il più alto numero di abitanti e vitalità produttive pensate al Polo di Navacchio nel contesto dell’area metropolitana pisana. Cascina aveva segnato la nascita di un modello con l’elezione di Susanna Ceccardi oggi l’elezione di Michelangelo Betti dà ad un spinta a quel modello toscano che ho cercato di interpretare in campagna elettorale cioè l’idea  di  implementazione tra scienza, attività produttive, innovazione ed anche capacità di leggere il futuro.”

Edizioni