« Torna indietro

Migranti giardinieri alla Reggia

Accolti attivi: il progetto che trasforma i migranti in giardinieri alla Reggia

Accolti Attivi: il progetto che offre la possibilità a un gruppo di migranti di imparare un lavoro che è anche arte, quello del giardiniere.

Un progetto che offre la possibilità a un gruppo di migranti di imparare un lavoro che è anche arte, quello del giardiniere.

E così arriva un premio per il lavoro svolto a servizio del pubblico i richiedenti asilo e rifugiati, coinvolti nel programma “Accolti Attivi”, attuato alla Reggia di Caserta.

I migranti, di età compresa tra i 21 e i 47 anni, e provenienti da Costa D’Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Mali, Nigeria, Pakistan, Senegal, Somalia e Togo, hanno svolto tirocini formativi nel Parco Reale, imparando così la professione di giardiniere e contribuendo concretamente alla cura quotidiana degli estesi giardini.

Il riconoscimento è stato conferito nel corso di una cerimonia presso la Sala Incontri d’arte della Reggia di Caserta; ai migranti è stata consegnata la Medaglia della Riconoscenza Civica 2020, da parte della presidente dell’Associazione Premio GreenCare Benedetta de Falco. Le medaglie sono andate anche all’Associazione dilettantistica sportiva Reggia Running, i cui membri hanno adottato un’area della Pineta del Parco Reale, impegnandosi nella cura con attività di pulizia e piccola manutenzione del verde.

Edizioni