« Torna indietro

allarme covid

allarme covid

Ufficio postale, finge di avere la febbre: panico tra i presenti

E’ entrato all’ufficio postale e ha detto a voce alta di avere febbre e altri sintomi, generando il panico tra i presenti, al punto che è stato necessario l’intervento prima dei carabinieri e poi del personale sanitario. Accertato che la temperatura corporea era regolare, ha ammesso di aver mentito con l’obiettivo di evitare la fila.
Alla fine è stato denunciato. Protagonista dell’episodio, avvenuto stamani a Pescara, alle Poste di via Monti, è un uomo che dovrà ora rispondere di procurato allarme. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Norm della Compagnia di Pescara, che hanno riportato la calma tra i presenti e richiesto l’intervento degli operatori sanitari. Sottoposto a controllo ed accertato che non aveva la febbre, l’uomo non ha potuto fare altro che dire la verità. (fonte: Ansa)

Edizioni